Stasera gli ottavi di Coppa Italia,
al ‘Mocca’ arriva l’Albinoleffe

0
677

Sarà una partita vera. Stasera alle 20,30 Alessandria-Albinoleffe, gara degli ottavi, vale i quarti di finale per chi alla fine la spunterà, sempre dopo eventuali supplementari e rigori. In casa bergamasca dicono, per bocca del ds Giacchetta: ““L’Alessandria è una squadra che, basandosi sui curriculum dei suoi calciatori, è di altissimo livello. Hanno giocatori top per questa categoria, anche se ad inizio campionato hanno avuto qualche intoppo. Sarà una bella partita, perché loro considerano la Coppa Italia un’opportunità per conquistare l’accesso ai play-off e fanno molto affidamento su questa competizione”.
Per quanto riguarda l’Albinoleffe, Giacchetta dice: “Abbiamo battuto Monza e Pro Piacenza dando minuti a ragazzi che avevano trovato poco spazio in campionato, ma stasera la gara coi grigi avrà difficoltà elevate e vogliamo scoprire come ci comporteremo contro una formazione di questo livello”.

ALBINOLEFFESettima nel girone B con 24 punti (7 vinte, 3 pareggiate, 6 perse, 19 gol fatti e 17 presi) la squadra bergamasca in Coppa ha battuto, sempre in casa, al 1° turno il Monza 1-0 (d.t.s.) e al 2° turno il Pro Piacenza 2-0. L’allenatore è il 47enne Massimiliano Alvini, al suo 2° anno a Bergamo (contratto fino a giugno 2019), allenatore meticoloso partito dalla Promozione per arrivare al professionismo con il Tuttocuoio. Ha grinta e metodi di lavoro piuttosto duri, ma è efficace perché riesce a dare autostima a giocatori che ne hanno poca, schierandoli col 3-5-2.
L’Albinoleffe ha avuto il suo periodo migliore a novembre, dove ha raccolto quattro vittorie in fila fra campionato e coppa. Da sabato 25, però, non fa punti: tre sconfitte in fila con 2 gol fatti e 7 subìti. Cooperativa del gol (11 marcatori diversi) la squadra seriana ha come migliori marcatori il centrocampista Agnello e l’attaccante Ravasio, con 4 reti a testa.

PRECEDENTISono 18: il bilancio generale dice 5 successi grigi, 3 azzurri e 10 pareggi, 21 reti piemontesi e 19 lombarde (dati Museo Grigio). In Coppa Italia le sfide sono due, nel 1996: a Leffe finì 1-1, ma il ritorno al Moccagatta lo vinse la formazione seriana 3-2 dopo i supplementari. E quest’ultima resta l’unica sconfitta casalinga dei grigi, nel computo totale, contro la formazione lombarda.

ALESSANDRIA – Altra gara da dentro o fuori per la squadra di Marcolini, che dopo 1 sconfitta e 3 vittorie, proseguirà con queste statistiche perché stasera non è possibile il pareggio finale. Sarà probabile vedere giocatori che ultimamente hanno giocato meno, oltre agli squalificati in campionato, tipo Gonzalez e Fissore.
Il 4-4-2 iniziale potrebbe essere questo: Agazzi; Casasola, Gozzi, Fissore, Pastore; Russini, Ranieri, Gazzi, Bellomo; Bunino, Gonzalez.

ARBITRO – Il designato è Fabio Pasciuta di Agrigento, assistenti Roberto Margheritino e Giulio Fantino, entrambi di Savona.

Print Friendly, PDF & Email