Una ‘papera’ del portiere regala il pari ai grigi contro un ottimo Siena

0
703
La disperazione di Pasquale Pane dopo la 'papera' che ha regalato il pareggio all'Alessandria (foto Frisina)

Primo pareggio dell’era Marcolini. Dopo una sconfitta (l’esordio a Piacenza) e otto vittorie (6 in campionato e 2 in Coppa Italia), è arrivata la prima ‘X’ per l’Alessandria allenata dal tecnico savonese. Ed è successo contro una squadra, la Robur Siena, che è stata il miglior avversario visto fin qui. Forse non ha la forza fisica e la qualità dei singoli del Livorno, ma esprime un calcio rapido e organizzato che mette in difficoltà. E non è affatto un caso che sia seconda, con ambizioni di playoff e un pensierino al primato.
Quanto ai grigi, sono stati sorpresi dall’inizio velocissimo degli avversari ed erano già sotto 1-0 al 3′. Non hanno ceduto, non hanno mollato, hanno reagito, meritando il pareggio con una buona prova di squadra e il gol è arrivato grazie a una ‘papera’ del portiere Pane.

LA PARTITA – Dopo l’ingresso dei giocatori grigi col ‘Borsalino’ in testa, inizio aggressivo con pressing a tutto campo dei toscani e Alessandria in difficoltà. Grande movimento dei ragazzi di Mignani, con giro palla rapido e Guberti a spaziare per il campo libero di inventare. Come detto, dopo 2’30” Vassallo ha infilato in rete il pallone dopo una respinta di piede di Vannucchi su incursione di Santini, con la retroguardia mandrogna ostaggio del vorticoso gioco bianconero. Quasi una ‘nemesi’ del velocissimo gol di Gonzalez a Livorno. La squadra di casa non si è persa d’animo e ha cominciato a ruminare gioco, anche se le occasioni si contano con le dita di una mano per l’ottima prova difensiva dei senesi: al 29′ Gatto (in sospetto fuorigioco) conclude a un passo dalla porta su imbeccata di Sestu, ma Pane gli sbarra la strada. Al 42′ è il sinistro del ‘Puci’ Gonzalez a impensierire Pane, ma non più di tanto. Al 49′ Chinellato a centro area aggancia col destro e gira col sinistro, ma la palla è fuori. Al 60′ assist di Fissore per Gonzalez, destro al volo in diagonale sul quale non arriva Fischnaller per il tap-in. Al 67′ si vede il Siena e sfiora il raddoppio: sovrapposizione di Rondanini a destra, dribbling e sinistro che tocca la traversa.
Al 77′ il pareggio: Gonzalez calcia da 25 metri, la palla rimbalza davanti a Pane, che sembra in controllo, fa il movimento per bloccarla ma gli scivola come una saponetta e finisce dentro, proprio sotto i tifosi senesi. 1-1 e palla al centro.
Reazione toscana e un minuto dopo la girata di testa di Cristiani sfiora il palo, poi l’Alessandria va vicina al raddoppio al 90′ con Chinellato, che sfiora il gol con un bel movimento in area. Ma le energie sono finite e il tempo anche: 1-1 finale.

LA CLASSIFICA – L’Alessandria sale a 31 punti e raggiunge l’Olbia, ma resta ottava perchè scavalcata dalla Carrarese. Il quinto posto è solo a 3 lunghezze mentre il vantaggio sulla zona playout è di 7 punti.
La Robur Siena resta seconda, a -6 dal Livorno e con 2 punti di vantaggio sul Pisa.

Print Friendly, PDF & Email