L’Alessandria va a Lucca con ‘ardore’
per risalire ancora in classifica

0
875

Come ha detto Stellini dopo il 4-0 sull’Olbia “…questa è la prima partita giocata a questo livello, con questa intensità, ma soltanto ‘la prima’ e noi dobbiamo continuare a tenere alta la concentrazione per stare così sereni e continuare fare prestazioni così…” mentre Mereu, tecnico dei sardi, ha sottolineato come alla sua squadra “…sia mancato quell’ardore che invece hanno mostrato i giocatori dell’Alessandria…”.
Quindi l’ardore, che Stellini pretese alla vigilia della gara casalinga di giovedì, dovrà accompagnare i giocatori grigi anche domani, nella sfida con la Lucchese. Ora la squadra, libera dalle scorie del passato e dalle pressioni dell’ambiente, digerite le idee tattiche di Stellini e con una crescente condizione fisica, può puntare a vincere anche a Lucca, forte di quella sicurezza e di quella serenità che la vittoria con l’Olbia ha regalato.

LUCCHESE – Al momento è 10^ in classifica con 17 punti, 4 vittorie, 4 sconfitte, 5 pareggi, 14 gol sia fatti che presi. Negli ultimi due turni ha raccolto due pareggi (2-2 a Viterbo e 0-0 con il Prato), spalmati però da venerdì a mercoledì, quindi per i rossoneri la sfida di domani sarà la terza gara in dieci giorni, mentre l’Alessandria giocherà la terza in sette giorni. L’allenatore è il 50enne Giovanni Lopez, che a maggio portò la squadra ai playoff dopo essere subentrato il 28 marzo a Galderisi. Uscì ai quarti di finale con il Parma, che poi salì in B, ma tale risultato gli valse il rinnovo del contratto. Dispone la squadra con il modulo 5-4-1, anche se ad inizio stagione ha utilizzato il 3-5-2. E’ squadra piuttosto esperta (età media 25,8 anni) che punta sulla corsa dei giovani e sulla qualità di elementi esperti come Mingazzini (78-2 in A, 199-9 in B) e Fanucchi, ex-grigio dal 2001 al 2013.
I ‘bomber’ sono De Vena e Arrigoni (4 gol a testa) seguiti da Fanucchi (3).

PRECEDENTI – E’ una storia lunga fin qui 34 puntate, quella tra Alessandria e Lucchese, e i numeri parlano a favore dei Grigi: 17 vittorie, 10 sconfitte, 5 pareggi, 44 gol fatti e 30 presi. A Lucca il bilancio è invece favorevole ai rossoneri: 8 vittorie a 5, 3 pareggi, 20-14 le reti (dati Museo Grigio).

ALESSANDRIA – L’euforia per il rotondo successo di giovedì va tenuta sotto controllo, anzi ‘veicolata’ come energia positiva per vincere anche a Lucca. Ancora in forse il difensore Piccolo, gli altri sono tutti a disposizione. Viste le gare ravvicinate, potrebbe esserci ‘turnover’ di giocatori valutando le condizioni dei singoli. La formazione iniziale, schierata col 4-4-2, potrebbe essere questa: Agazzi; Casasola, Gozzi, Giosa, Pastore; Sestu, Ranieri, Gazzi, Branca; Gonzalez, Marconi.

ARBITRO – A dirigere Lucchese-Alessandria di domenica 12 novembre (16.30) allo stadio ‘Porta Elisa’ sarà Stefano Lorenzin di Castelfranco Veneto, assistito da Alberto Zampese (Bassano del Grappa) e Federico Polo-Grillo (PN).

Print Friendly, PDF & Email