L’Alessandria torna finalmente a casa e domani alle 14.30 sfida il Prato.
Al ‘Mocca’ arriverà la prima vittoria?

0
863

Riapre lo stadio ‘Moccagatta, ed era ora!!! Sarà un’apertura parziale (Tribuna coperta e curva Nord) con una capienza limitata (circa 2.900 posti) però abile per ospitare una partita di calcio. E l’Alessandria torna a casa! Finalmente… perché il feeling con il ‘Piola’ di Vercelli non è mai nato, sia per la squadra (2 sconfitte) che per i tifosi (un po’ a disagio).
Si torna sull’erba di casa, più familiare del sintetico vercellese, e qualcosa cambierà certamente. L’atmosfera sarà quella solita del ‘Mocca’ e il tifo farà la sua parte, sia per i giocatori grigi che per gli avversari. Si gioca domani, domenica 8 ottobre, alle 14.30.

PRATO – E’ quartultimo in classifica con 5 punti, uno in più dei Grigi, e come i Grigi ha già osservato il turno di riposo. Finora ha ottenuto 1 vittoria, 2 pareggi e 3 sconfitte, con 6 gol fatti e 12 subìti; quest’ultima statistica è stata fortemente alterata dall’ultima gara che i biancoazzurri hanno perso in casa 5-2 con la Carrarese. E’ una squadra giovanissima (età media 22,7) con tre soli giocatori nati prima del 1990: Lino Marzorati (31), difensore centrale di scuola Milan con 81 presenze in A e 177 in B, il capitano Daniele Ghidotti (32), difensore centrale alla settima stagione col Prato, Matteo Cavagna (32), centrocampista centrale di scuola Juventus, sempre rimasto in categoria. Il bomber è l’ala destra Tommaso Ceccarelli che ha segnato 3 gol sui 7 totali (doppietta mercoledì).
In panchina c’è il 45enne Pasquale Catalano, anche lui alla prima esperienza da capo-allenatore tra i professionisti, pescato a sorpresa in estate dopo essere stato nello staff di De Zerbi al Palermo. La squadra, che gioca il 4-3-3, è votata all’attacco ma lascia grandi spazi in difesa.

PRECEDENTI – Fra serie B e C sono 40, di cui 13 vittorie piemontesi, 17 toscane e 10 pareggi, 48 gol grigi e 55 biancoazzurri (dati Museo Grigio). Triste il ricordo della scorsa stagione: 1-0 per i Grigi in Toscana, 2-2 al ‘Moccagatta’ con rigore sbagliato da Gonzalez sul 2-1 e pareggio al 93′ con una colossale papera di Vannucchi su un tiro da 35 metri di Tomi (ora alla Samb). Lì si incrinò il primato dell’Alessandria di Braglia.

ALESSANDRIA – Mister Stellini dopo l’espulsione di Monza è stato squalificato per due giornate “per comportamento offensivo verso la terna arbitrale durante la gara”, quindi in panchina ci sarà il vice Stefano Bettella; la società però ha annunciato ricorso per ridurre lo stop. Mancherà anche Nicco, espulso pure lui mercoledì per doppia ammonizione. Non cambierà molto, però, nella formazione iniziale, visti i progressi di Monza: se verrà confermato il 5-2-3 di mercoledì, schema che richiede grossi sacrifici agli esterni, l’undici di partenza potrebbe essere così: Agazzi; Celjak, Gozzi, Giosa, Piccolo, Casasola; Ranieri, Gazzi; Gonzalez, Bunino, Bellomo.

ARBITRO – Sarà Paride De Angeli (Abbiategrasso), assistito da Pierluigi Mazzei (BR) e Matteo Guddo (PA).

Print Friendly, PDF & Email