Il 25 gennaio raccolta sangue presso il Comando Provinciale Carabinieri di Alessandria, “aperta” anche alla cittadinanza.

0
1081
  Anche quest’anno, in virtù del Protocollo d’Intesa siglato il 30 ottobre 2017 tra il Comitato della Croce Rossa di Cassine e il Comando Provinciale Carabinieri di Alessandria, il 25 gennaio 2019, dalle ore 08.00 alle ore 12.00, in Piazza Vittorio Veneto n. 2, presso la caserma “Scapaccino”, sede del Comando Provinciale Carabinieri, i cittadini alessandrini avranno la possibilità di unirsi ai Carabinieri in servizio, a quelli in congedo ed ai loro familiari in possesso dei necessari requisiti,  per donare il proprio sangue.

L’iniziativa solidaristica vede ancora una volta protagonisti, da un lato, il Comitato della Croce Rossa di Cassine, che dal mese di maggio del 2017 ha in dotazione uno dei quattro automezzi attrezzati quali unità mobili di raccolta sangue (c.d. autoemoteche), attivi sul territorio nazionale, dall’altro, l’Arma alessandrina, impegnati nella campagna volta a sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo alla necessità e all’importanza di donare il proprio sangue.

Quest’ultima, anche attraverso il contributo diretto dei suoi appartenenti e dei loro familiari, con l’auspicio che ad essi si unisca anche la cittadinanza.

Come noto, donare è uno degli atti più belli e donare il sangue lo è ancora di più, perché il sangue non si può comprare.

Ad assistere i volontari donatori, a bordo dell’autoemoteca, saranno presenti operatori della Croce Rossa e personale medico ed infermieristico specializzato che, al termine della raccolta, consegnerà direttamente le sacche negli ospedali dell’Asl alessandrina.

Giova infine ricordare come il protocollo d’intesa de quo sia finalizzato, oltre che all’attività di promozione e donazione di sangue, anche alla realizzazione di corsi formativi teorico-pratici: relativi a nozioni di base di Diritto Internazionale, Diritto Internazionale Umanitario e Diritto dei Conflitti Armati; di primo e pronto soccorso per il conseguimento di qualifiche di operatore addetto all’uso del defibrillatore semi automatico (Blsd); di addetto di primo soccorso aziendale previsto dalla normativa sulla sicurezza sui posti di lavoro; di esecutore di manovre salvavita in età pediatrica e corsi di primo e pronto soccorso generale.

Print Friendly, PDF & Email