Alessandria, domani esordio in Coppa, diretta su Rai Sport HD alle 20,30

0
941
La Coppa Italia, sollevata dalla Juventus nelle ultime tre stagioni

Prima gara ufficiale della stagione ’17-’18 per l’Alessandria Calcio. Si comincia dalla Coppa Italia, quella che vede al via solo alcune formazioni di Serie C. L’Alessandria è contrassegnata dal numero 47, che di per sé indica la 5^ forza della terza serie e avrebbe assegnato il primo turno in casa (il Cosenza ha il 74), ma i lavori in corso allo stadio ‘Moccagatta’ hanno obbligato la società grigia a chiedere l’inversione di campo.
L’appeal del marchio Alessandria, però, è ancora forte, tant’è che la TV di Stato ha scelto proprio la partita dei grigi per la diretta TV (Rai Sport HD, domani, 20.30, stadio S.Vito – Marulla) e i calabresi definiscono gli avversari “…una corazzata…”.
La gara sarà secca con eventuali supplementari e rigori. Chi passa troverà in trasferta la Salernitana il 6 agosto, la vincente di Salerno il 12 agosto affronterà, sempre fuori casa, chi uscirà dalla sfida Carpi-vinc. Livorno/FeralpiSalò.

Il Cosenza, avversario che gode del vantaggio insperato di giocare in casa, ha chiuso al 7° posto la scorsa ‘regular season’ e ai playoff è uscito ai quarti di finale, battuto dal Pordenone. L’allenatore è nuovo, Gaetano ‘Jimmy’ Fontana, ex grigio da giocatore (’95-’97), a febbraio esonerato dalla Juve Stabia, primo incarico dopo la squalifica a 3 anni e mezzo (15 mesi condonati). Nella rosa rossoblù ci sono 27 giocatori (età media 23,7) di cui 11 volti nuovi rispetto alla scorsa stagione. Il modulo adottato è il 4-3-3.

Anche l’Alessandria ha un tecnico nuovo, Cristian Stellini, anche lui con una squalifica alle spalle. In rosa ci sono 24 elementi (età media 27 anni) con 8 novità, e il modulo visto finora nelle amichevoli è il 4-4-2. Assenti sicuri Vannucchi (4-5 mesi), Giosa (15 giorni), Russini (10 giorni) e Nicco (7 giorni), squalificato Marras, in forse Bocalon, che settimana prossima potrebbe partire verso la Salernitana.

Ad arbitrare la sfida il neo-designatore Nicola Rizzoli ha chiamato Ivan Robilotta (Sala Consilina) assistito da Giuliano Parrella (Battipaglia) e Giuseppe Mansi (Nocera Inf.), 4° uomo Marco Acanfora (Castellammare di Stabia).

Print Friendly, PDF & Email