Un convegno e un libro sulla battaglia di Lepanto nel 447° anniversario

0
677

In occasione della ricorrenza del 447° anniversario della battaglia di Lepanto, la Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria organizza un incontro di interesse storico e culturale che si propone di approfondire questo evento di grande rilievo per tutta la cristianità.

L’appuntamento è in programma martedì 2 ottobre prossimo, con inizio alle ore 17, nella sala Broletto di Palatium Vetus, sede della Fondazione Cassa di Risparmio, in piazza della Libertà ad Alessandria.

Sarà l’occasione per ricordare la battaglia che fu combattuta il 7 ottobre 1571 tra le flotte dell’impero ottomano e quelle cristiane, federate sotto le insegne pontificie della Lega Santa, voluta da Papa Pio V, e si concluse con una schiacciante vittoria della coalizione cristiana e per presentare al pubblico il volume “Lepanto. La battaglia dei tre imperi”, attraverso le parole dell’autore, il professor Alessandro Barbero, storico, scrittore e docente specializzato in storia militare e storia del Medioevo, ordinario di Storia medievale presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi del Piemonte Orientale “Amedeo Avogadro” e protagonista di tante trasmissioni di RAI Storia.

 

Questo il programma previsto: il presidente della Fondazione, Pier Angelo Taverna aprirà i lavori con un indirizzo di saluto a tutti i partecipanti e, in particolare, ai rappresentanti delle istituzioni che hanno accolto l’invito a portare la propria testimonianza: il prefetto di Alessandria, Antonio Apruzzese, il presidente della Provincia, Gianfranco Baldi, il sindaco di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco.

L’introduzione e le conclusioni dell’incontro saranno affidate a Fabrizio Palenzona, politico e banchiere, profondo conoscitore di questo importante episodio storico per aver presieduto il Comitato per le celebrazioni del 500° anniversario della nascita di Papa Pio V, al secolo Antonio Ghislieri, canonizzato nel 1712, originario di Bosco Marengo dove fece costruire un convento domenicano – l’attuale complesso di Santa Croce – che avrebbe dovuto ospitare anche il suo sepolcro. Il professor Barbero presenterà il volume e illustrerà il filo conduttore che ha ispirato la sua ricerca storica e i risultati conseguiti. Nel 2017, l’opera è stata pubblicata anche in lingua turca.

La presentazione del libro di Barbero – afferma il presidente Tavernarappresenta un momento molto stimolante per coloro che desiderano approfondire lo studio di questo importante episodio della nostra storia. L’autore ci presenta un grande affresco culturale del ‘500, ci spiega come i tre grandi imperi – spagnolo, ottomano e repubblica di San Marco – si preparano alla guerra per la conquista del Mediterraneo e ci illustra la storia dai due punti di vista, quello dei vincitori, con il trionfo della croce e quello dei vinti. Ci svela episodi inediti e ci induce a riflettere su un evento che ha segnato i rapporti tra il mondo cristiano e quello islamico, aprendo nuovi spazi di interpretazione”.

 

L’incontro è aperto al pubblico e per coloro che non potranno intervenire personalmente, è prevista una diretta streaming sul sito della Fondazione, www.fondazionecralessandria.it/streaming.

Print Friendly, PDF & Email