Mercoledì 6 giugno al cinema Kristalli va in scena il ‘saggio’ finale del corso di recitazione di Massimo Bagliani

0
1643

Eccoli qua, nella foto, gli aspiranti attori del quarto corso di recitazione “Facciamo teatro!” tenuto dall’attor nostro Massimo Bagliani al cinema teatro Kristalli di Alessandria. E come ogni anno, dopo tanti mercoledì passati ad imparare, a ridere, a migliorarsi sul palco, per i 32 allievi è arrivato il momento del ‘dunque’, che sarà mercoledì prossimo, 6 giugno, alle ore 21. Ovviamente lì, al Kristalli, che da novembre scorso, il mercoledì, è diventato un po’… casa loro.
“UN!” (la pausa)

Una casa in cui hanno ‘lavorato’ per questo momento finale, il saggio. Che poi è il riassunto di quanto fatto in sette mesi, la messa in scena, per la prima volta davanti al pubblico, di quanto imparato. Già, il pubblico. Tasto sul quale Massimo, con la indispensabile collaborazione dell’onnipresente moglie Isabella Cazzola, attrice pure lei, ha battuto tantissimo. “Siamo qui per loro, lavoriamo per loro, dobbiamo catturare la loro attenzione!” è solito ripetere Bagliani, che nelle sua nuova veste di attore-autore-regista cerca di indirizzare i suoi allievi a controllare l’atteggiamento del pubblico, di cui c’è grande rispetto ma la cui attenzione va sempre ‘catturata’ e ‘mantenuta’, a dispetto della concorrenza sleale ed epidemica dei telefoni cellulari, che imperano nelle platee mondiali.
“UN!” (la pausa)

Non starò ad anticiparvi tutto quel che vedrete, vi lascerò la sorpresa, ma… la grande novità di quest’anno sarà il balletto iniziale, eseguito sui ritmi della famosa disco-dance degli anni ’70 e preparato con la collaborazione di una brava ballerina e coreografa, Martina Pasino, che si è accollata l’arduo compito di ‘sgrossare’ e ‘cadenzare’ le imbastite movenze degli aspiranti attori, che entreranno in scena con ‘trucco e parrucco’ personalizzati, preparando il pubblico ad una serata davvero esilarante. Da non perdere.
“UN!” (la pausa)

E così, galleggiando sulle note di Doobie BrothersMinnie Minoprio si passerà al repertorio vero e proprio con ‘luoghi comuni in sala d’attesa alla stazione’, scene da “Harry ti presento Sally”, toccando ‘la poesia’, la ‘civetteria’, la ‘vedovanza al cimitero’…. e tante altre belle cose divertenti, arrangiate e adattate da Massimo Bagliani per questo corso.
“UN!” (la pausa)

Invece “UN!” (la pausa) non andrà in scena, ma è una delle basi di lavoro dell’attor nostro sui suoi aspiranti attori: un ‘mantra’ da dire nella mente per prendere fiato, non mangiarsi le parole, trovare i tempi di scena. In pratica … una pausa. Non la vedrete, non la sentirete, ma la percepirete. E volete che vi dica? Serve pure nella vita…e nella lettura.

 

 

Print Friendly, PDF & Email