Ecco la stagione di teatro ’17-’18
tra Alessandrino, Frati e Comunale

0
2363
Il musical "La febbre del sabato sera" sarà l'evento clou di Capodanno all'Alessandrino

E’ stata presentata ieri in Comune la nuova stagione teatrale della Città di Alessandria, che si svilupperà in tre ‘location’ diverse: Teatro Alessandrino, Teatro S.Francesco e Sala Ferrero del Teatro Comunale.

Il sindaco Gianfranco Cuttica (che ha la delega alla Cultura) e l’assessore agli Eventi Cherima Fteita all’unisono hanno così commentato: “Abbiamo sostenuto con determinazione il percorso con cui tre diversi soggetti, il Teatro Alessandrino, la Compagnia Stregatti e la Compagnia Coltelleria Einstein, propongono un ricco calendario teatrale. Da questo punto di vista l’approccio che è stato impiegato ha portato ad un significativo numero di spettacoli che spaziano su diversi temi e si rivolgono a pubblici diversi fra loro”. A margine dei commenti il sindaco ha fatto riferimento alla situazione del Teatro Comunale, la cui riapertura totale è nei progetti ma si scontra con la realtà attuale, che vede la Sala Ferrero indisponibile per guasti alla caldaia, problema non da poco alle soglie dell’inverno, oltre a bollette del gas non pagate per circa 50.000 euro ereditate dall’amministrazione precedente.

ALESSANDRINO – Erano presenti il titolare del locale, Paolo Pasquale, e il direttore artistico Massimo Bagliani. Verrà replicato il musical di capodanno, che quest’anno sarà “Saturday night fever” (foto) con le indimenticabili musiche dei Bee Gees e il brindisi di mezzanotte con gli attori, mentre la stagione di prosa partirà il 16 novembre con Odio Amleto (Gabriel Garko, Ugo Pagliai, Paola Gassman). Nel 2018 Monthy Python’s Spamalot (9 gennaio) con protagonista Elio (al secolo Stefano Belisari) delle Storie Tese e La guerra dei Roses (31 gennaio) con Ambra Angiolini e Matteo Cremon.
Saltando febbraio si riprende il 2 marzo con Angela Finocchiaro e Laura Curino protagoniste di Calendar Girls, mentre il 15 marzo ci sarà il Massimo Lopez & Tullio Solenghi show.  Chiusura il 5 aprile con Veronica Pivetti in Viktor & Viktoria.

Biglietteria aperta da sabato 7 ottobre. Prezzi: abbonamento 6 spettacoli € 160 (platea), € 120 (galleria); biglietti platea 35 (rid. 30), galleria 27 (rid. 23). Capodanno platea 50, galleria 35.  INFO: 0131-252644; www.cinemalessandrino.it

STREGATTI – Erano presenti il direttore artistico Gianluca Ghnò e il direttore organizzativo Giusy Barone, spettacoli in scena al Teatro dei Frati S.Francesco.
L’acronimo M.AR.T.E. (Music Art Theatre Experiment) che accompagna la rassegna, è diventato negli anni un vero e proprio brand culturale, declinabile in base alla programmazione proposta. Il filo conduttore principale che lega tra loro gli spettacoli della stagione 2017-18 passa attraverso il concetto di MigrAzione, e parte il 20 ottobre con L’altra Odissea/Hobo, viaggio in musica di un vagabondo. Il 17 novembre Giuseppe Cederna sarà protagonista di Da questa parte del mare.
Il 1° dicembre serata dedicata alla storia con Era d’Ottobre, di e con Paolo Mieli, percorso storico che parte dalla rivoluziona bolscevica del 1917 fino ai giorni nostri. Altro ‘big’ il 26 gennaio: Gene Gnocchi con Sconcerto Rock, esilarante spettacolo sulla storia di un’anziana rockstar.
Il 9 febbraio va in scena Cabaret Concerto, di e con David Riondino e Flavio Oreglio: canzone d’autore, poesia e monologo per ‘un incontro a due col libero pensiero’. Il 9 marzo, per la festa delle donne, Cinzia Leone presenta Mamma sei sempre nei miei pensieri…spostati!
Due gli eventi fuori cartellone, entrambi con gli Stregatti in scena: il 14 febbraio c’è La Locandiera di Goldoni e il 12 maggio Comedy vs. Tragedy, esperimento che coniuga la Commedia degli errori e il Giulio Cesare di Shakespeare.

Biglietti (posto unico): € 15 (rid. 10); Hobo € 10 (rid. 8); Era d’ottobre € 20 (rid. 10). 
La Locandiera “2 cuori una poltrona” € 15 a coppia, € 10 single; Shakespeare € 6. INFO: 338-1132407 e 339-3584518; www.teatrostregatti.it; stregatticomp.teatrale@gmail.com

COLTELLERIA EINSTEIN – Erano presenti entrambi i direttori artistici della Compagnia, Giorgio Boccassi e Donata Boggio Sola. Dedicata ai giovani, la rassegna denominata ‘Puck’ (spirito fatato e ingannatore della tradizione inglese), sostenuta dal Comune e dalla Regione, offre 9 spettacoli che rientrano nell’iniziativa “Teatro Ragazzi” che contempla, oltre alla competenza teatrale, anche la conoscenza del mondo dei bambini e delle loro dinamiche di apprendimento.
Due gli appuntamenti in Sala Ferrero per i bambini dell’asilo: il 12 aprile c’è ‘Pam! Parole a matita’ (compagnia Luna e Gnac, BG) e il 9 maggio ‘Il Cubo Magico’ (Pandemonium Teatro, Bg).
Per le I e II elementariIl libro delle Fantapagine’ (Il Melarancio, CN) in data da definire e il 6 aprile ‘Bianca corre’ (Teatro del Rimbalzo, AL) in Sala Ferrero.
Due gli spettacoli anche per III, IV e V elementari: la novità ‘Pinocchio quiz show’ (Coltelleria Eistein e Erbamil, BG) e ‘Dolcemiele’ (Onda Teatro, TO), date da definire.
Per le scuole medie l’appuntamento è con ‘Circus Amleto’ (Teatro Blu, VA) e con ‘Branco di scuola‘ (Nonsoloteatro, TO), interessante spettacolo sul bullismo. Anche qui le date e il luogo sono da stabilire.
Per le scuole superiori il 7 maggio in Sala Ferrero c’è ‘Treasure Island’, ovvero l’Isola del Tesoro in inglese recitato da attori madrelingua della compagnia The Play Group (NA).

La rassegna è gratuita, essendo dedicata alle scuole, e si avvale della fondamentale collaborazione degli insegnati. INFO: 0131-325602 // 348-8720266. www.coltelleriaeinstein.it; info@coltelleriaeinstein.it

Print Friendly, PDF & Email