Ponte di natale. I presepi napoletani ad alessandria

0
3956

I dettagli dell’iniziativa e il programma complessivo degli eventi natalizi in Città

Un “Ponte di Natale” suggestivo come non mai per una Città — Alessandria — che ha tutta il desiderio di vivere un momento di festa speciale.

L’attesa del Natale, infatti, si carica quest’anno di elementi di particolare rilievo per i quali arte, tradizione, creatività, fantasia, senso del sacro, gusto per le eccellenze, spazi espositivi, giochi, laboratori, concerti e spettacoli costituiscono gli ideali tasselli di un “ponte” che, a partire da sabato 26 novembre, darà ufficialmente il via al Natale alessandrino.

La conferenza stampa odierna presso la Sala Giunta di Palazzo Comunale ha avuto proprio questo obiettivo: la presentazione degli ultimi dettagli dell’iniziativa “centrale” di questo Natale 2016 — quella correlata all’esposizione dei presepi napoletani di via San Gregorio Armeno — e del programma complessivo degli eventi natalizi in Città.

Il 26 novembre segna dunque lo “start” ufficiale: alle ore 17.30 verranno accese tutte le luminarie natalizie che, quest’anno, anche grazie alla sponsorizzazione dell’azienda Demo di Casale Monferrato e alla collaborazione con la ditta Guagliata di Genova, sono originali ed esclusive.

Si tratta di 280 manufatti artistici a forma di monumentale lampadario da sala, realizzati secondo modelli tipici in uso nei grandi saloni delle case di fine Ottocento e alti ciascuno 1,90 metri: una scelta stilistica che unisce l’eleganza del tratto progettuale con l’attenzione al contenimento del consumo energetico, essendo realizzati con l’impiego di 1.206 luci a led.

Presentati ufficialmente, dopo un’anteprima già durante l’ultima Festa di Borgo Rovereto, in occasione del mega-evento “Aperto per Cultura” — realizzato con la collaborazione tra Amministrazione Comunale e Ascom-ConfCommercio di Alessandria lo scorso 9 settembre — e avendo ottenuto grande consenso sia dagli operatori commerciali che da molti proprietari degli immobili del centro cittadino, questi lampadari artistici daranno il segnale che “tutto è pronto” per iniziare la festa e per attendere il Natale. Appuntamento, dunque, per le vie di Alessandria (centro cittadino e quartiere “Cristo”) il pomeriggio di sabato 26 novembre quando anche una diretta radio e l’allestimento di eventi collaterali faranno entrare pienamente gli alessandrini e i tanti turisti attesi nell’atmosfera natalizia.

Un’atmosfera che ad Alessandria ha alcuni significativi “preludi” ed “interludi”, per usare una metafora tipica del linguaggio musicale: da un lato, l’anticipazione della Festa dell’Immacolata al quartiere “Cristo” con le animazioni in programma domenica 4 dicembre e, dall’altro, la Festa di Santa Lucia, in via Milano, piazza Santo Stefano e, ovviamente, in piazzetta Santa Lucia, nel centro storico di Alessandria, dove si trova anche la Chiesetta dedicata a Santa Lucia (la cui festa, per il calendario liturgico cristiano cade il 13 dicembre) edificata tra il 1751 e il 1759 su un pre-esistente edificio di culto. Qui, domenica 11 dicembre verrà allestito il tradizionale “Mercatino di Santa Lucia” dove, in collaborazione con l’Associazione Borgo Rovereto, si potranno acquistare i prodotti degli operatori commerciali con le eccellenze artigiane ed eno-gastronomiche, tra cui i dolci con il famoso “lacabon”, il bastoncino di lecca-lecca che ricorda un grissino nella forma, ma che è realizzato con zucchero e miele e rappresenta uno dei veri simboli di alessandrinità, tanto atteso ogni anno da grandi e piccoli.

Questi gli eventi tipici del programma natalizio 2016, scelti per enfatizzare l’iniziativa-cardine di quest’anno ossia l’arrivo degli artigiani di via San Gregorio Armeno che saranno ad Alessandria dal 6 all’11 dicembre ad esporre, creare e vendere i loro manufatti artistici.

Grazie all’accordo siglato nelle scorse settimane tra Confcommercio di Alessandria, Comune di Alessandria, ConfCommercio di Napoli e i maestri artigiani di Via San Gregorio Armeno (la via di Napoli famosa in tutto il mondo per l’arte presepiale) dell’associazione “Corpo di Napoli” onlus proprio i manufatti artistici natalizi di Via San Gregorio Armeno verranno infatti presentati al pubblico alessandrino per essere apprezzati (e acquistati) per la loro qualità e arguzia rappresentativa, in grado di creare un’atmosfera natalizia unica ed eccezionale per la Città di Alessandria.

Nella prestigiosa location di Palazzo del Monferrato e in Galleria Guerci, una delegazione di una ventina di maestri napoletani proporranno le proprie creazioni artistiche famose in tutto il mondo: dalle statuine, secondo la tradizione del presepe iniziata da San Francesco d’Assisi nel 1223 a Greccio, agli altri manufatti tipici che arricchiscono e tipicizzano le diverse ambientazioni dei presepi, alle “pandore” quali fondali scenografici tipici dell’arte presepiale napoletana.

Si tratta di vere e proprie opere d’arte che gli alessandrini potranno vedere ma soprattutto acquistare con soluzioni artistiche per tutti i prezzi e tutti i gusti per rendere ancora più “natalizia” la propria attesa del 25 dicembre.

Uno degli elementi peculiari di questa iniziativa è costituito dalla scelta del luogo dell’intera kermesse: Alessandria. Per la prima volta, infatti, i celebri artigiani napoletani si recheranno in una città del Nord Italia e proprio Alessandria è stata scelta perché città di richiamo e potenzialità di attrazione turistica anche dalle altre province limitrofe e dalle Regioni circostanti.

I maestri della Via San Gregorio Armeno a Napoli — raggruppati nell’associazione “Corpo di Napoli” onlus, proprietaria esclusiva del Marchio registrato “San Gregorio Armeno in Tour” — dal 6 all’11 dicembre saranno dunque i protagonisti di numerose iniziative: dalle dimostrazioni pratiche ai laboratori, dalle conferenze sull’antica storia della tradizione presepiale napoletana a diversi eventi collaterali. Il tutto alla presenza di personalità pubbliche alessandrine e di un pubblico che si attende vasto e interessato a non perdere un’opportunità che a Napoli, nei giorni della fiera di questi artigiani, è di più di 2 milioni di visitatori.

All’inaugurazione, fissata per il 6 dicembre alle ore 18.00, è prevista anche la presenza del Sindaco di Napoli e dell’Assessore al Commercio di Napoli che accompagneranno il Sindaco di Alessandria, l’Assessore allo Sviluppo economico e l’Assessore ai Beni e Politiche culturali di Alessandria, il Presidente di Ascom Vittorio Ferrari, il Direttore di Ascom Alice Pedrazzi e il coordinatore di “Ascom per il Centro” Davide Valsecchi. Dopo l’inaugurazione dell’esposizione, i visitatori potranno continuare a gustare le creazioni artistiche dei Maestri presepiali napoletani da mercoledì 7 a domenica 11 dicembre con orario continuato, dalle 10.00 alle 20.00.

Va segnalato che l’intera iniziativa vede quale main sponsor la Parafarmacia dott. Bianchi di Spinetta Marengo insieme al gruppo Amag di Alessandria e Hotel Lux che, in collaborazione con Il Bistrot, curerà l’ospitalità della delegazione napoletana.

Con la riconosciuta simpatia e generosità dei napoletani, i maestri del presepe hanno anche in programma di fare dono di una specifica statuetta, appositamente creata a tre personalità rappresentative di Alessandria: al Sindaco della Città, al Presidente di Alessandria Calcio Luca Di Masi e anche al noto volto televisivo Benedetta Parodi che riceverà il simbolico omaggio l’11 dicembre, in una domenica che si presenta come “giornata-clou”, densa di eventi e di invito allo “shopping natalizio” nei negozi alessandrini.

Se la presenza di questi Maestri è uno degli elementi salienti delle attività di promozione dell’attrazione turistica della Città e della valorizzazione del commercio che ConfCommercio Alessandria e Amministrazione Comunale intendono proseguire dopo le positive esperienze di “Aperto per Cultura” e della festa per l’inaugurazione del nuovo Ponte Meier, non di minore importanza è poi la possibilità offerta agli alessandrini di vincere un viaggio a Napoli proprio per gustare le suggestive sfera natalizie napoletane direttamente di fronte ai capolavori dei presepi artistici dei maestri di Via San Gregorio Armeno.

I promotori hanno infatti pensato di abbinare al tutto anche il Concorso “Presepi da via San Gregorio Armeno e dal mondo” mediante il quale singoli cittadini, gruppi di via, classi e istituti scolastici, parrocchie, associazioni e onlus vogliano predisporre un proprio presepe da sottoporre al giudizio della comunità alessandrina mediane una votazione di gradimento e qualità artistico-realizzativa.

Grazie a coupon predisposti dal media partner Il Piccolo a partire dal 29 novembre, gli alessandrini potranno esprimere le proprie preferenze rispetto ai presepi in gara che verranno esposti nel negozio “sfitto” di via Vochieri 13 e in quello di vicolo dell’Erba 7.

Qui verrà allestita — dal 6 all’11 dicembre — un’esposizione dei presepi di amatori e collezionisti, collocati a fianco di un grande presepe monumentale appositamente realizzato dai maestri napoletani e che verrà donato, alla fine della manifestazione, alla Città di Alessandria: un gesto molto generoso da parte dell’associazione “Corpo di Napoli” onlus che, per l’occasione, raccoglierà nel locale adibito ad esposizione dei presepi in gara anche sostegni economici per valorizzare ulteriormente la propria attività a Napoli a favore della preservazione dell’antica arte napoletana dei presepi.

Il presepe in gara che raccoglierà più voti consentirà al suo realizzatore di vincere appunto un viaggio e pernottamento di due giorni a Napoli per due persone, nel cuore dell’arte presepiale napoletana.

Si ricorda inoltre che, per tutti coloro che voteranno tramite i coupon pubblicati su “Il Piccolo” e tramite quelli messi a disposizione presso le location espositive, verrà offerto, ad estrazione, un manufatto originale realizzato dagli artigiani napoletani.

Per avere informazioni utili per iscriversi al Concorso si invitano gli interessati a contattare i seguenti recapiti di ConfCommercio di Alessandria (via Modena 29):

0131 314830 – 0131 314809 – comunicazione@ascom.al.it

Quale ulteriore tassello di questo caleidoscopico “Ponte di Natale” vanno infine segnalati gli eventi, le animazioni e gli spettacoli promossi dall’Assessorato comunale ai Beni e Politiche culturali di Alessandria.

Questo il programma dettagliato:

Ludoteca C’è Sole e Luna

Via Verona 103 – Alessandria

per bambini da 0 a 4 anni

Natale Bestiale

Dove sono finiti i pastorelli, i Re Magi e la nonnina che fila la lana? Accipicchia, tutti a fare bella mostra di sé nei presepi artistici in città! E in ludoteca chi ci rimane? Niente panico: ci toccherà fare qualcosa di “bestiale”…

Laboratorio creativo allo scopo di realizzare gli animali protagonisti del presepe a cura dell’APS La Montanina di Sezzadio (AL).

1° e 15 dicembre, dalle ore 17.00 alle ore 18.30.

per bambini da 8 a 11 anni

Presepi in viaggio

Passeggiata per le vie del centro con visita dell’esposizione dei Presepi tradizionali napoletani ospitati in città

7 dicembre, dalle ore 16.45 alle ore 18.15. (Su prenotazione)

Centro Gioco Il Bianconiglio

via Gambalera 74 ang. via dei Caduti
Spinetta Marengo (Alessandria)

per bambini da 8 a 11 anni

Kinder presepe

Laboratorio di costruzione del presepe con personaggi un po’ speciali a cura degli animatori del Bianconiglio

6 dicembre, dalle ore 16.00 alle ore 18.30

per bambini da 6 a 11 anni

I presepi di Via San Gregorio Armeno

Gita ad Alessandria per visitare l’esposizione dei presepi napoletani

7 dicembre con partenza alle ore 16.30 dal Centro gioco Bianconiglio

Centro di riuso creativo Remix

Piazza don Angelo Campora – quartiere Cristo – Alessandria

per bambini da 2 a 5 anni

Un presepe tutto speciale

Laboratorio di costruzione del presepe con materiali di recupero

6 e 13 dicembre, dalle ore 16.30 alle ore 18.00

per bambini da 6 a 11 anni

Ti piace il presepio?

Uscita in centro per visitare l’esposizione dei presepi degli artigiani di via San Gregorio Armeno

7 dicembre con partenza del bus alle ore 16.30 dal Centro di riuso creativo Remix

***************************************

7 dicembre, ore 18.30

Un presepe senza Dio: Jean Paul Sartre

Caffè filosofico

a cura di Michele Maranzana

Bio Café, vicolo dell’Erba 12 – Alessandria

7 dicembre, ore 21.00

Concerto “XMAS THREE”

Trio vocale con accompagnamento di pianoforte

via Dante, Alessandria

Dalla passione comune dei suoi componenti per il canto corale, il jazz e la tradizione natalizia anglosassone, ricca sia di sacro che di profano. Il trio è composto da Silvia Benzi, Irene Pamparana e Gabriele Guglielmi, che hanno già all’attivo individualmente numerose esperienze musicali e professionali. L’idea dunque è quella di coinvolgere il pubblico attraverso alcuni tra i canti più noti del Natale, come “We wish you a Merry Christmas” o “Let it snow”, insieme ad altri brani più di nicchia ma tutti da scoprire, come “Mele Kalikimaka” (il canto di Natale hawaiano).

La proposta a tre voci sarà impreziosita da duetti e brani solisti, che mettono in risalto le capacità interpretative dei tre componenti.

L’accompagnamento musicale è affidato al pianista Max Capra.

8 e 10 dicembre, ore 17.00

Spettacolo teatrale “Te piace o presepio?”

Compagnia “Cani da palcoscenico”

Museo di Palazzo Cuttica, via Parma – Alessandria

Partendo dalla celebre frase di Eduardo de Filippo si racconta il periodo natalizio napoletano. Napoli, da secoli, questa ricorrenza l’ha sempre vissuta come una grande contaminazione tra il sacro e il profano, l’innovazione e la tradizione. Alla fine tutto si fonde, tutto rinasce e tutto continua.

Ingresso con biglietto del museo intero € 3.00 ridotto € 1.50.

9 dicembre, ore 18.00

La stella della redenzione: Franz Rosenzweig

Conversazione filosofica

a cura di Michele Maranzana

Libreria Mondadori, via Trotti 58 – Alessandria

Print Friendly, PDF & Email