Per il secondo anno consecutivo una versione radiofonica de “Il Natale di Paglia”

0
463

Per il secondo anno consecutivo Radio BBSI manderà in onda una versione radiofonica de Il Natale di Paglia, la rappresentazione tradizionalmente messa in scena dagli amici del Museo della Gambarina, che anche quest’anno non potrà essere allestita in teatro.

Cos’è il Natale di Paglia? È una narrazione suggestiva sulla Vigilia di Natale come veniva vissuta dalle nostre parti tanti, tanti anni fa, in un anno indeterminato forse tra Ottocento e Novecento, certamente collocato nelle nostre campagne. La riduzione radiofonica è di Piercarlo Fabbio e sarà proprio il suo contenitore culturale, La mia cara Alessandria, ad accogliere la recitazione che sarà svolta appunto da Fabbio, Rossella Mainetto e Gianni Pasino. Un Natale di Paglia a tre voci, dunque, che tiene aperta una piccola finestra su una tradizione che rischiava di interrompersi. La post-produzione è stata affidata a Ksenia Tchernoussova.

La trasmissione, che dura all’incirca un’ora, andrà in onda proprio il giorno di Natale alle ore 12,15 sulla frequenza FM 99,600 di Radio BBSI.

Il ringraziamento – spiega Piercarlo Fabbio che ha anche curato la regia – va a chi guida da sempre con passione e competenza il Museo della Gambarina: la Maestra Elena Garneri Ulandi, con l’ausilio di tanti nostri amici, che non ho tempo di citare ad uno ad uno, ma che abbraccio nataliziamente. Così come ringrazio chi, come Olga Bolshakova, direttore dell’emittente, che ci ha consentito di trasportare armi e bagagli del Museo all’interno di Radio BBSI. E così fare gli auguri di Natale a tutti gli alessandrini

Certo – ricorda ancora – non siamo in teatro, ma basta un po’ di atmosfera, tanta immaginazione e un po’ di buona volontà, proprio nella festa offerta agli uomini di buona volontà, per essere calati idealmente nel contesto rurale della viglia di Natale forse più povera, ma anche più vera e con tanta dignità”.

È prevista una replica della trasmissione durante il periodo delle feste, mandata in onda nella “Chiacchierata” di Gianni Pasino.

Print Friendly, PDF & Email