Tutti gli eventi per i 200 anni di don Bosco

0
789

C’erano tutti ieri mattina a Palatium Vetus: Diocesi, Comune, Provincia, Prefettura, Provveditorato e, naturalmente Fondazione CRAL, padrona di casa. Tutti “ambiti” nei quali don Bosco, i suoi figli e le sue figlie, hanno lavorato in questi 117 anni di presenza salesiana ad Alessandria. L’occasione era il lancio cittadino e diocesano dei festeggiamenti del “Bicentenario della nascita di don Bosco” alla presenza del vescovo mons. Guido Gallese, il sindaco e presidente della provincia Rita Rossa, il prefetto Romilda Tafuri, il provveditore agli studi Antonino Meduri e, ovviamente, Pier Angelo Taverna presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, che ha ospitato l’evento.
COME DON BOSCO, CON I GIOVANI, PER I GIOVANI – La mattinata è partita proprio dal Broletto, centro della città nel periodo dei “comuni”, scelto dalla Diocesi di Alessandria e dalla Famiglia Salesiana come teatro di questo evento perchè simbolo di partecipazione attiva alla vita della città, a cui Papa Francesco invita costantemente a non sottrarsi. Dopo i saluti iniziali, l’Ispettore dei Salesiani don Enrico Stasi e suor Emma Berganti, vicaria ispettoriale della Figlie di Maria Ausiliatrice del Piemonte e della Valle d’Aosta, hanno ricordato qual è il senso che i salesiani hanno voluto dare a questo evento: non un trionfalismo, nè una festa nostalgica, ma punto di partenza verso il futuro, facendo memoria del passato “COME don Bosco CON i giovani, PER i giovani”.
UN FITTO CALENDARIO DI APPUNTAMENTI – Dopo gli interventi dei relatori sono stati presentati gli eventi di questo anno Bicentenario: il primo incontro, la messa in onore di San Giovanni Bosco in Cattedrale alle 21.00 del 31 Gennaio 2015, fino all’incontro dei giovani con il Papa del 20 e 21 Giugno a Torino. Durante tutto l’anno, una serie di appuntamenti formativi, sportivi, artistici e di condivisione dell’esperienza salesiana. Al termine, le autorità hanno dato ufficialmente il via ai festeggiamenti pubblicando sul profilo Twitter della Pastorale Giovanile della Diocesi di Alessandria (@pgAlessandria) un “selfie” utilizzando l’hashtag ufficiale #200db.

GLI EVENTI – Concorso per le scuole Realizzato con la collaborazione dell’Uffico Scolastico Provinciale per le scuole dell’infanzia, primaria, secondarie di I e II grado e corsi professionali. Sono richiesti ai partecipanti degli elaborati grafici o testuali sui sogni di don Bosco per i primi due ordini scolastici, mentre per i più grandi un video che cerchi di raccontare la vita dei ragazzi stessi.
venerdì 6 Febbraio, ­ Angelo Custode ore 21.00: COME don Bosco, CON i giovani PER i giovani Strenna del Rettor Maggiore dei salesiani. ­ Incontro con don Luca Barone;  venerdì 28 Febbraio,­ Centro don Bosco ore 21.00:  “Se lo vedo… ci credo!” spettacolo dei ragazzi del catechismo del Centro don Bosco;  sabato 18 Aprile,­ Centro don Bosco (15-19): “A casa di don Bosco”, festa del Catechismo della Diocesi con Pellegrinaggio alla Salve; mercoledì 6 Maggio,­ Librinfesta ore 21.00: Tavola rotonda “Il mio Don Bosco” con Don Bruno Ferrero, salesiano, e Pino Pace, autore di libri per bambini; venerdì 8 Maggio,­ Colle don Bosco, Valdocco e Duomo di Torino: “Pellegrinaggio Don Bosco e Sindone” presso i luoghi di don Bosco e Ostensione della Sindone; domenica 24 Maggio,­ Casa Madre Salesiani: Processione Maria Ausiliatrice a Torino; domenica 21 Giugno, TorinoIncontro con il Papa.

Print Friendly, PDF & Email