Niente panico: arriva il wedding planner

0
349

villa_angelina_galIl matrimonio arriva solo una volta ed è il momento più importante della vita di coppia. Curare ogni dettaglio del giorno più bello è fondamentale. Per questo sempre più persone chiamano in campo la figura del wedding planner. Per prenotare chiesa e location, acquistare l´abito da sposa, pensare a fiori, addobbi e catering, il tempo non sembra essere mai abbastanza. Il tempo medio per organizzare un matrimonio è di circa sei mesi ed una figura specializzata permette al meglio di organizzare l’evento, restando però nei limiti dei budget decisi e previsti. Il wedding planner è ormai diffusissimo negli Stati Uniti e in altre nazioni occidentali e sta prendendo sempre più piede anche in Italia. Rappresenta un cambiamento epocale rispetto ai costumi proprio perché salvaguarda la tradizione e non sfugge al controllo dei committenti. Una sorta di cabina di regia che realizza un film grazie agli interpreti principali (gli sposi) che ne sono allo stesso tempo gli autori. Ecco i principali passi da compiere nei sei mesi antecedenti il matrimonio: fissare la data del matrimonio in chiesa o in comune, stilare la lista degli invitati al ristorante, ricercare la location per le foto, partecipare al corso prematrimoniale, scegliere l’abito da sposa e da sposo, poi le bomboniere e addobbi floreali, contattare i testimoni e prenotare il viaggio di nozze. Solo un mese prima al fatidico “sì” è opportuno provare i vestiti e le fedi. Per chi fosse in preda all’ansia può giocarsi ancora l’ultima carta visitando i saloni organizzati spesso nei fine settimana tra Piemonte, Liguria e Lombardia. Grande successo, ad esempio a Genova, per Sposi Expo 2015, tenutosi al 105 Stadium sabato 10 e domenica 11 ottobre.
Giampi Grey

Print Friendly, PDF & Email