Le giornate del Premio Adelio Ferrero

0
344

Si svolgeranno ad Alessandria (20-22 ottobre) “Le giornate del Premio Adelio Ferrero”, tre giornate di cinema e critica dedicate ai giovani critici cinematografici, animate da incontri con grandi protagonisti del cinema italiano.

Il Premio Adelio Ferrero, storico premio di critica cinematografica e televisiva, è un’iniziativa promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Alessandria guidato da Vittoria Oneto, con il patrocinio della Regione Piemonte, organizzato da ASM Costruire Insieme, in collaborazione con il Circolo del Cinema Adelio Ferrero, le Edizioni Falsopiano e l’Associazione Cultura e Sviluppo di Alessandria.

 

LE GIORNATE DEL PREMIO ADELIO FERRERO

La manifestazione prenderà avvio giovedì 20 ottobre con un convegno dedicato a “Cinema e società  in Italia a 45 anni da La classe operaia va in paradiso di Elio Petri”. Al convegno interverranno Mirko Locatelli (regista cinematografico e fondatore del festival “Milano in 48 ore”), Carlo Marrapodi (attore, ex operaio Thyssenkrupp), Ignazio Senatore (psichiatra e critico cinematografico) e Giorgio Simonelli (docente di storia della televisione e del giornalismo televisivo all’Università Cattolica di Milano), per discutere sull’importanza del cinema e degli audiovisivi quali strumenti di documentazione e cambiamento nella realtà sociale italiana. Si traccerà una storia del rapporto tra il cinema e il sociale visionando e commentando materiali di repertorio e sequenze inedite. Il convegno avrà luogo a partire dalle ore 19,00 presso i locali dell’Associazione Cultura e Sviluppo, in Piazza De André, ad Alessandria.

Le giornate del Premio Adelio Ferrero” continueranno il 21 ottobre, a partire dalle ore 18, presso la Sala Ferrero del Teatro Comunale di Alessandria in Viale della Repubblica, con una maratona di lavori cinematografici di Mimmo Calopresti, Gianluca e Massimiliano De Serio, Mirko Locatelli. I registi saranno presenti per discutere con il pubblico delle loro esperienze artistiche e per presentare i loro progetti futuri, interverranno anche lo scrittore Elio Veltri e Paolo Cirio attore protagonista del film di Calopresti “Preferisco il rumore del mare”.

Ignazio Senatore sarà affiancato dai critici del Circolo del Cinema Adelio Ferrero per condurre la serata.

La giornata del 22 ottobre si svolgerà interamente presso la Sala Ferrero del Teatro Comunale di Alessandria, in Viale della Repubblica.  A partire dalle ore 10 ,  dopo un omaggio ai cinquant’anni di Blow-up di Michelangelo Antonioni, sarà possibile visionare una selezione dei video-saggi in concorso al Premio Adelio Ferrero. Nel pomeriggio, a partire dalle ore 14,45 circa, si avvicenderanno ospiti e relatori in un fitto programma che prevede momenti dedicati a Vincent Price e Richard Fleischer, a Anton Giulio Majano e agli sceneggiati televisivi, al rapporto tra gli sceneggiatori e la critica, alle sale cinematografiche storiche e temerarie, ad un libro sul rapporto di stretta collaborazione tra Stanley Kubrick e Emilio D’Alessandro, alla funzione sempre più problematica della critica su carta, con Adriano Piccardi direttore di “Cineforum” e Ilaria Feole redattrice di “Dilm Tv”. Tra i numerosi ospiti e relatori, Emilio D’Alessandro, lo sceneggiatore Franco Ferrini (C’era una volta in America, Phenomena), l’attrice Isabella Goldmann (Quell’antico amore, Due prigionieri), i critici Mathias Balbi, Danilo Arona, Mario Gerosa, Francesca Brignoli, Oreste De Fornari, Lorenzo Donghi, Roberto Lasagna, Alessandro Leone, Nuccio Lodato, Alberto Morsiani, Filippo Ulivieri, Renato Venturelli, Fabio Zanello, Saverio Zumbo.

La giornata del 22 ottobre proseguirà alle ore 21,00 con un ricordo di Lorenzo Pellizzari e Morando Morandini, con la consegna dei premi Adelio Ferrero 2016 per le sezioni “saggi”, “recensioni” e “video-saggi”. A seguire, a conclusione della manifestazione, concerto degli allievi del Conservatorio A. Vivaldi di Alessandria su sequenze di comiche del muto introdotte da Roberto Lasagna.

Le proiezioni saranno commentate musicalmente e dal vivo da gruppi strumentali costituiti da alunni del Conservatorio A.Vivaldi di Alessandria che frequentano le classi di musica d’insieme (prof.ssa Maria Cecilia Brovero) e Jazz (prof. Salvatore Fazio) con il coordinamento della docente prof.ssa M.C.Brovero.

Le formazioni prevedono un’ampia gamma timbrica (pianoforte,clarinetto, violino, chitarra, percussioni e una voce di soprano) per un totale di 12 strumentisti, mentre i generi musicali utilizzati spaziano dal repertorio classico al jazz (con brani appositamente composti per l’occasione eseguite in Prima Assoluta il 22 ottobre e con improvvisazioni estemporanee) fino  ad interventi di effettistica sonora pura.

Il Conservatorio A.Vivaldi offrirà un’installazione fissa su tema musicale ideata e realizzata da Sara Molinari (alunna del Conservatorio A.Vivaldi e contemporaneamente dell’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino), dal titolo “Passaggio in fuga” .

L’intento dell’opera  è quello di materializzare un passaggio musicale estrapolato dalla Fuga della Sonata n.1 di J.S.Bach per Violino trascritto per Viola. Trattandosi di una successione di due accordi che comportano, nell’esecuzione, un rapido articolarsi delle dita alla massima dilatazione in posizioni scomode e innaturali, l’autrice ha scelto di trasformarlo in un ostacolo concreto che intralcia il regolare tragitto, vincolando i passanti ad attraversarlo per andare oltre. Di fronte ad un passaggio insolito e complicato, non ci sono scorciatoie o vie di fuga, si deve oltrepassare per andare avanti, esattamente come accade all’autrice ogni volta che lo suona.

Per info: ASM Costruire Insieme – Piazza Vittorio Veneto, 1 – 15121 ALESSANDRIA.

348/9177580 (Daniela Sguaizer). 

p[email protected]

daniela.[email protected]

Print Friendly, PDF & Email