Vacanze di Natale: dove si va?

0
1371

Mete natalizie: dalla neve di montagna alle spiagge esotiche bianchissime

La scelta italiana delle città d’arte resta la vincente

Ci sono due grosse “scuole di pensiero”: la scuola di chi preferisce passare con la famiglia i giorni di festa, e la scuola di chi non vede l’ora che arrivino le vacanze natalizie per fare armi e bagagli e partire per le ferie.
In questa seconda scuola di pensiero troviamo “due correnti”: chi preferisce le mete montane, la neve e lo sci, e chi invece preferisce passare Natale e Capodanno in costume sotto il sole delle Maldive o delle Seychelles.
Una volta per chi decideva di passare lontano da casa le festività natalizie le opzioni non erano molte: si prendeva la macchina e si raggiungeva l’arco alpino (Sestriere oppure Cortina o Saint Moritz) per cimentarsi nello sci o semplicemente per trascorrere qualche giorno di relax.
Ora invece, grazie soprattutto al mondo dei voli low-cost, le possibilità sono praticamente infinite e chi decide di partire ha solo l’imbarazzo della scelta della meta (Parigi, Berlino e Londra per esempio sono raggiungibili con meno di due ore di volo e con prezzi accessibili ai più).
Ma perchè bisognerebbe uscire dall’Italia? Il Bel Paese nel periodo natalizio diventa ancora più bello e le opportunità per passare giorni spensierati, attorniati dalle bellezze paesaggistiche e culturali, sono molteplici. Dai mercatini natalizi del Trentino Alto Adige – Bolzano su tutte – alle città d’arte come Venezia, Roma (quest’anno con il Giubileo per di più), Firenze e così via, non vi è angolo d’Italia che possa deludere le aspettative dei turisti.
Abbiamo la fortuna di vivere nel Paese più bello del mondo e quindi, se decidete di partire, sedetevi ad un tavolino e pianificate le vostre ferie, sicuri che qualsiasi sia la meta che sceglierete non ne potrete rimanere delusi!

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email