Presentato il VII concorso di poesia “Città di Acqui Terme”

0
905

C’è tempo fino al 30 marzo per partecipare alla VII edizione del Concorso Internazionale di Poesia Città di Acqui Terme, organizzato dall’Associazione Archicultura di Acqui con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, che ha mostrato vivo interesse per l’iniziativa fin dalla prima edizione. Hanno aderito al progetto, in qualità di sponsors, l’Istituto Nazionale Tributaristi e la Fondazione della Cassa di Risparmio di Torino.  Il Premio, che gode del patrocinio del Comune di Acqui Terme e per il quale è stato richiesto il patrocinio della Provincia di Alessandria, della Regione Piemonte e dell’Ordine dei Giornalisti del Piemonte, ha ricevuto anche quest’anno, in virtù dell’alto profilo sociale e culturale, il Premio di Rappresentanza del Presidente della Repubblica, il Premio di Rappresentanza della Presidente della Camera dei Deputati e, per la prima volta, il Premio di Rappresentanza del Presidente del Senato della Repubblica.
Il bando di concorso è rivolto ad autori di tutte le età, residenti sia sul suolo nazionale che all’estero, grazie al coinvolgimento delle Ambasciate e dei Consolati stranieri, delle scuole di Cultura italiana e alla diffusione online del bando in Italiano e Inglese. E’ possibile partecipare con più elaborati e a più sezioni di concorso, come previsto dalle norme del bando. Le opere dovranno essere inviate alla Segreteria del premio entro e non oltre il 30 marzo 2015. Verranno contattati in tempi utili i soli vincitori e menzionati.
Le sezioni di concorso, per poesie edite o inedite in lingua italiana, sono 5: A) tema libero per singoli autori in età di scuole elementari; B) tema libero per le medie e C) tema libero per le superiori; D) tema libero per adulti; E) tema “la terra, / la bellezza, / l’amore, tutto questo ha sapore di pane” (da Ode al pane di Pablo Neruda). Proprio questa ultima sezione, dedicata al tema del pane, vuole essere un trait-d’union con EXPO 2015 di Milano, sfruttando il tema dell’alimentazione per condividere valori fondanti come pace, fratellanza e condivisione.
Ogni singolo autore può partecipare a più sezioni con un massimo totale di 3 poesie non superiori ai 50 versi ciascuna (esclusi titolo e dediche). Ogni sezione premierà i primi tre lavori classificati: per le sezioni A-B-C sono previste targhe ricordo più assegno (150 €-100 €-50 €); per la D e la E targhe ricordo più assegno (1.000 €-650 €-400 €).
In foto Serena Panaro, presidente ARCHICULTURA, e Pier Angelo TAVERNA, presidente FONDAZIONE CRAL

 

INFO: ASSOCIAZIONE ARCHICULTURA: casella postale n. 78, 15011 Acqui Terme (AL) tel: 327-6134122
e-mail: archicultura@gmail.com     –     www.associazionearchicultura.it

 

Print Friendly, PDF & Email