La stagione teatrale di ‘Bagliani & Pasquale’

0
549

Sarà uno spettacolo a presentare gli spettacoli. Martedì 29 ottobre, alle 21, al cine-teatro Alessandrino, ci spiegheranno cosa sarà la nuova stagione ‘La Citta a Teatro’. Ma perchè di ‘Bagliani & Pasquale’? Semplice: Massimo Bagliani è il direttore artistico, Paolo Pasquale è il proprietario del Politeama Alessandrino che sostituirà l’inagibile Teatro Comunale. Sono due vecchi amici, con una ‘vis comica’ inesauribile e un’intesa perfetta. Bagliani è un attore professionista, Pasquale un gestore di sale cinematografiche in città e presidente regionale della categorìa. Ne masticano, insomma. Con la collaborazione del Comune, che spenderà un quinto dell’anno scorso (40.000 € fra Fondazione CRA e AMAG) offriranno alla cittadinanza 6 spettacoli (5 a pagamento e 1 omaggio) a prezzi veramente popolari. Bagliani ha detto “voglio il popolo a teatro” e per agevolare il pubblico la platea, tutta nuova, costerà 25 € (unico) e la galleria (con i nuovi posti per i disabili) 17 €.  Anche gli abbonamenti sono invitanti: 95 € in platea, 65 in galleria, per assistere ad 1 ‘musical’, 1 ‘prosa’, 1 spettacolo di giovane compagnia, 1 ‘cabaret’ e lo spettacolo di Bagliani, autor di sè stesso con Enrico Vaime. Più lo spettacolo di danza gratis. Quasi nulla è trapelato sui titoli: si sa ‘Cochi e Renato’ faranno il cabaret, e per il resto saran spettacoli di successo, già rodati la scorsa stagione e molto apprezzati dal pubblico. Tanto per riempire l’Alessandrino e far sorridere i mandrogni, che ne han bisogno. Come ha detto l’assessore alla Cultura, Vittoria Oneto (in foto con Bagliani e Pasquale) “per portare la Città a Teatro facendo lavorare insieme pubblico e privato”. Era ora. (r.b.)

Print Friendly, PDF & Email