Il premio ‘Marchiaro assegnato ex-equo a Massobrio e Porceddu

0
849

Due giornalisti alessandrini sono i vincitori della seconda edizione del Premio Giornalistico “Franco Marchiaro”, finalizzato alla valorizzazione degli aspetti culturali, storici, turistici, ambientali ed enogastronomici del territorio provinciale di Alessandria. La Giuria, che ha esaminato i 42 articoli/servizi televisivi redatti da 18 giornalisti e pervenuti nel corso dell’anno 2014, ha deciso di premiare ex-equo l’articolo “Così si ricompone la storia di queste terre” di Paolo Massobrio, pubblicato il 23 giugno 2014, sulle pagine “Cultura & Spettacoli” del quotidiano La Stampa (ediz. naz.) e il servizio TV “La BBC e i prodotti monferrini” di Ketty Porceddu, andato in onda su Telecity/7 Gold a livello regionale.
Queste le motivazioni:
Paolo MassobrioL’autore, esperto di vini e di cibi, ha voluto e saputo legare il riconoscimento dell’Unesco ai Paesaggi vitivinicoli di Monferrato, Langhe e Roero, con la passione che lo contraddistingue da decenni quando descrive il carattere della nostra gente e illustra i prodotti delle nostre colline, unendo con un fil rouge tre realtà diverse ma legate da un’unica passione: il vino. L’autore ha fatto rilevare i legami storici esistenti fra i territori di Monferrato, Langhe e Roero, documentandone gli avvenimenti e i personaggi.

Ketty PorcedduL’autrice ha fatto risaltare l’apprezzamento degli inglesi per tre prodotti di alto livello gastronomico del Monferrato: muletta, grissa e crumiri, indicandone i legami fra di loro e le radici storiche. Nel servizio televisivo della BBC vengono esaltati anche gli ingredienti e la lavorazione delle tre tipicità il cui accreditamento presso gli amanti della buona tavola d’Oltremanica servirà a consolidare certezze per i nostri produttori e garantire nuove attenzioni di fronte a rischi di estinzione delle nostre tradizioni.

Nel prendere in esame gli elaborati giornalistici pervenuti, la Giuria – composta dai giornalisti Emma Camagna e Marco Caramagna, oltre che dal Presidente della Fondazione Pier Angelo Taverna – ha espresso vivo compiacimento a tutti coloro che vi hanno partecipato, sottolineando l’interesse e l’attenzione per il nostro territorio, evidenziato nei vari aspetti che hanno riscosso la dovuta e meritata attenzione.
La consegna del Premio, consistente in un assegno dell’importo di 1.000 € ciascuno, è avvenuta nel corso di una cerimonia svoltasi nella sala Broletto di Palatium Vetus, sede della Fondazione Solidal Onlus, costituita per iniziativa della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria dalla quale ha ereditato anche il fondo relativo al Premio Giornalistico “Franco Marchiaro”. Il fondo è stato costituito nel 2013 grazie alla generosità del dottor Antonio Maconi che ha conferito alla Fondazione un lascito ricevuto da Franco Marchiaro vincolandolo alla istituzione di un Premio Giornalistico in ricordo del cronista alessandrino.

Foto: Pier Angelo Taverna, il prefetto Tafuri, Ketty Porceddu, Paolo Massobrio, Emma Camagna, Marco Caramagna, Antonio Maconi, Luca Ubaldeschi (vice dir. ‘La Stampa’)

 

 

Print Friendly, PDF & Email