Domani a Cascinagrossa va in scena
“Bartlamé Lonsavégia” di Enrico Reposi

0
751

E’ una commedia dialettale in tre atti, scritta da Enrico Reposi (pseudonimo UKRI) nel 1946, in concomitanza con la nascita del figlio (“per la disperazione” dice lui…) e pubblicata lo stesso anno sul settimanale alessandrino “Il Matterello”.
Il figlio Ferruccio, fine dicitore, attore per anni de ‘I Pochi’ e conosciutissimo per la sua passione per il dialetto, di cui è grande cultore, nonché insegnante di ‘dizione’ negli ultimi corsi di recitazione tenuti da Massimo Bagliani e fondatore della compagnia ‘Divergenze Parellale Teatro’, vuole rendere omaggio al padre mettendone in scena l’opera, cosa ‘mai’ avvenuta.
L’appuntamento è per domani sera, venerdì 12 agosto 2016, alle 21.15 presso il C.S.C – Circolo A.I.C.S di Cascinagrossa, via Matteotti 47.
‘Bartlamé Lonsavégia’ (Bartolomeo Lanzavecchia) è una commedia dai toni vivaci, la cui protagonista è una famiglia umile composta da padre, madre, due figlie e un nonno che… sa il fatto suo. Tutti vivono un momento di preoccupazione perché la figlia più giovane è scappata di casa e non hanno più notizie di lei, fino a quando… 
Gli interpreti saranno Ferruccio Reposi, che cura anche la regìa, Gian Luigi Gusmara, Ivana Demicheli, Silvia Ferro, Alessio Sabetta, Ezia Zulfarino, Riccardo Maggioni,  Alberto Carughi, Valentina Bisio,  Eugenio Travaini. L’intervento musicale sarà curato da Alberto Carughi, audio e luci Gianfranco Mandrini e Francesco Galeone, scenografie Gianfranco Mandrini, grafica Alessandra Mandrini.
L’intento della compagnia teatrale, con questo lavoro, è quello di rendere omaggio al dialetto alessandrino.

Print Friendly, PDF & Email