“Arte Organistica nel Monferrato”

0
404

Oggi, sabato 1 ottobre alle ore 21 si terrà ad Alessandria, nella chiesa di S. Giovanni Evangelista in Corso Acqui 58,  il concerto di Marie Agnès Grall-Menet.
Dopo quello inaugurale di giugno, tenuto da Johann Vexo, uno dei titolari degli organi della Cattedrale di Notre-Dame a Parigi, il concerto di sabato è un altro momento importate della rassegna, che è presente sul territorio alessandrino ormai da undici anni
Abbiamo scelto la città di Alessandria quale sede per organizzare i concerti più importanti, in quanto la Chiesa di San Giovanni Evangelista possiede un grandioso organo Mascioni costruito nel 2010 che è attualmente lo strumento più grande e completo presente nel Piemonte orientale e uno dei più utilizzati in Italia per incisioni discografiche.
Il programma che Marie Agnès Grall-Menet ha pensato per l’occasione è un viaggio musicale da J. S. Bach alle grandi pagine del romanticismo francese.

Marie-Agnes Grall-Menet, organista concertistica internazionale, ha studiato con Jeanne Joulain al Conservatorio de Lille, con Madeleine Chacun (piano) al Conservatorio de Versailles e con Jean Langlais (organo) alla Schola Cantorum di Parigi. Si diploma con distinzione presso il Conservatorio Nazionale di Parigi nelle classi di Rolande Falcinelli, Michel Merlet, Jean-Paul Holstein e Pierre Lantier.
Ha vinto il premio pianistico Bach Albert Levêque e il primo premio al concorso organistico “Albert Schweitzer” a Deventer in Olanda.
Dal 1989 titolare del grande organo di Saint-Nicolas-du-Chardonnet a Parigi.
È stata docente di organo e pianoforte e accompagnatore della classe di canto presso il Conservatorio di Noisy-le-Grand  dal 1981 al 2003.

Domani, domenica 2 ottobre alle ore 17, il secondo concerto vedrà protagonista Roberto Stirone sull’organo della Chiesa Parrocchiale di Sala Monferrato, con pagine di J. S. Bach, L. A. J. Léfébure-Wély, V. Petrali e Padre Davide da Bergamo.
Roberto Stirone è un organista che ha approfondito la sua formazione musicale presso l’Accademia di musica Antica per Organo di Pistoia con il maestro Harald Vogel, e in seguito presso l’Accademia G.Carisio con il Maestro Arturo Sacchetti. Ha partecipato ai corsi d’interpretazione con i docenti Weijnand Van de Pol, Renè Saorgen, Jacques van Oortmessen, Peter Westerbrink, Lionel Rogg, Jean Boyer, Neithard Bethke, Michael Radulescu, Guy Bovet e Michel Bouvard. Finalista nel 1998 al concorso internazionale d’interpretazione organistica “Franz Schubert”.

Ha suonato in duo con il trombettista Alberto Mandarini. Come solista si è distinto riscuotendo sempre un lusinghiero consenso, anche dalla più autorevole critica. E’ stato organista per oltre 30 anni presso la Chiesa del Convento di Sant’ Antonio di Casale Monferrato. Ha collaborato per l’ UNI-TRE, l’ università della terza età, con lezioni inerenti al mondo dell’organo, dove è da sempre impegnato per il recupero non solo degli strumenti antichi, ma anche della cultura organistica. Ha sempre rifiutato di suonare su organi elettronici.

L’ ingresso è gratuito e il pubblico avrà l’opportunità di partecipare attivamente ai concerti grazie alla proiezione su maxi schermo.
Arte Organistica nel Monferrato si avvale della collaborazione della Fondazione CRT, della Fondazione CRAL e del Comune di Casale Monferrato.

Print Friendly, PDF & Email