Al via Casale Comics & Games

0
439

Casale Comics & Games, la rassegna che si inaugura oggi alle ore 10,30 al Castello ha l’ambizione di battere tutti i record delle tre edizioni precedenti che in effetti hanno numeri impegnativi: 5000 visitatori nel 2018, tanto per cominciare, ma anche oltre 500 partecipanti, tra espositori cosplayer, giocatori, e tanti, tanti ospiti in ogni sezione. Sfida accettata, perché la scorsa settimana la presentazione della rassegna ha evidenziato un programma enorme con tanti motivi di interesse per tutti.

Cercando di non fare torto a nessuno vediamo cosa proprio non si può perdere, per tutto il resto c’è il sito www.casalecomicsandgames.com dove è appena stato pubblicato il programma ufficiale.

 

Casale ComiXXX, dove le tre X sono quelle che una volta venivano poste sui film “vietati ai minori”, è sicuramente il punto del programma dove “cade l’occhio” di più. Questa sezione del CC&G era nata come un’incursione in un lato imprescindibile del fumetto (il successo dell’illustrazione italiana deve tantissimo ai nostri maestri dell’erotismo), ma è stata accolta da un tale entusiasmo dal mondo del Comics italiano che si è trasformata presto in una “manifestazione nella manifestazione” con un suo proprio spazio (occuperà l’intera manica lunga nel primo cortile). Ci sono gli ospiti innanzitutto, chiamati a parlare di erotismo con leggerezza, ma anche con intelligenza. Uno di questi è Franco Trentalance, ex attore porno certo, ma anche saggista opinionista e oggi molto vicino al mondo del fumetto, perché autore della graphic novel “Bloody Park” che sarà presentata al Castello domenica 16 giugno alle 15 e poi ci saranno Adriano de Vincentiis,  Oskar Scalco e Davide Barzi insomma il gotha degli illustratori del genere.

Sono la ciliegina sulla torta di un’esposizione di circa 80 tavole, alcune delle quali inviate appositamente dai più grandi fumettisti nazionali, come ad esempio Mirka Andolfo. Ma la sezione XXX comprende anche tavole di quasi tutti i 34 autori che quest’anno hanno aderito all’ Artist Alley, vale a dire la sala del Castello (ingresso dagli spalti) dedicata appositamente a chi fa questo mestiere, dove potete incontrarli acquistare i loro lavori e scambiare due chiacchiere. Non ci sono mai così tante adesioni da quando esiste l’Artist Alley. Alcuni di loro per Casale ComiXXX hanno realizzato tavole e tavole di soggetti originali, ad esempio il il marchigiano Walter Trono, matita di Bonelli, porta una sua “Mostra nella mostra” , ma ce ne sono molti altri. Il tutto diventa un catalogo prenotatissimo che si avvale anche di contributi letterari importanti come come quello di Daniele Daccò, il ben conosciuto Rinoceronte del mondo Nerd (e ospite di Casale Comics).

Pensate che ci sono altre 8 mostre al  CC&G. Se siete Monferrini non potete perdervi quella dedicata a Luigi Corteggi, storico art director Bonelli e monferrino di adozione. A quasi un anno dalla scomparsa Mauro Galfrè e Beppe Balbi hanno raccolto un grande numero di ricordi e di opere di Cortez e preparato un vero tributo all’artista.

 

Per i cosplayer ritornano i due concorsi che hanno caratterizzato le ultime edizioni, il Cosplay Contest aperto a tutti e 10 magnifici eroi che è una specie di finale italiana dei top cosplayer dove si vedono costumi estremamente elaborati, del resto siamo ai massimi livelli di questa specialità. Sabato pomeriggio intorno alle 18/18.30 dovrebbero sfilare tutti per le vie cittadine.

 

Per i giochi il livello più impegnativ di realismo è quello che vi porta a caccia di Zombi nell’area Nerf del sotterraneo di Casale (niente ricostruzioni, i sotterranei sono veri, solo gli Zombi sono impersonati da attori), se no sugli spalti si potranno provare decine di giochi board game e persino tre diverse escape room. Nei torrioni ritrovate invece i più bei giochi degli anni ’80 ’90 e 2000 con l’area retrogaming e tutto le novità contemporanee. C”è persino un concorso: se riuscite a superare un Tirannosauro molto arrabbiato potete volare negli USA (e non in senso virtuale)

E veniamo alla musica, la data da segnarvi è sabato 15 giugno ci sono due appuntamenti che non potete perdervi sul palco del primo cortile. Il primo alle 19 è la presentazione di Last Goodbay la graphic novel scritta da Micol Beltramini e disegnata dalla casalese Gea Ferraris. Per l’occasione c’è sul palco anche Paolo Bonfanti e la sua chitarra. E’ la prima volta che il blues-man, ormai casalese di adozione, partecipa a CC&G, e questa storia, che è un tributo a Jeff Bukley, era ovviamente l’occasione perfetta per portarcelo, Ma lo spettacolo avrà anche altri ospiti raccontare il fumetto leggendone degli estratti ci saranno diverse veci famose della sezione di Casale Comics dedicata al doppiaggio. Insomma uno spettacolo imperdibile come sarà anche il concerto che seguirà e che fa parte dell’anteprima del Monfrà Jazz Festival. Il titolo “Meet the cartoons” ci fa capire che la scaletta è interamente dedicata a riproporre in chiave jazz alcune delle canzoni dei cartoni animati, come The Simpson o la Pantera Rosa, o dedicate a supereroi come Spiderman e Batman. Tutto questo mentre contemporaneamente i disegnatori di Casale Comics si esibiscono in una performance di drawing jazzvale a dire illustrando quello che succede sul palcoIl gruppo si chiama The 3 in Jazz ed è formato da Massimiliano Mostardini (piano), Riccardo Marchese (batteria), Leonardo Barbierato (basso).

 

Tra le cose notevoli della manifestazione vi segnaliamo anche l’area Giappone. Un’isola di relax organizzata sempre dall’associazione Yamato di Casale vi potrete accomodare sul tatami, e tra suoni ovattati scoprire la cerimonia del té o tutto sul kimono e calligrafia o i sapori di una terra bellissima.

Print Friendly, PDF & Email