A Pessino di Arquata il salotto letterario “Leggere in Hortus”

0
1015
Questa sera, a partire dalle ore 21, presso il B&B “Hortus Conclusus” di Pessino di Arquata Scrivia (Borgata Pessino 11), avrà luogo “Leggere in Hortus: storie, briganti e intricati casi”, incontro fra scrittori e lettori nella bellezza di una casa speciale. L’evento, condotto dalla giornalista Patrizia Ferrando e da Andrea Vignoli, direttore del settimanale “Il Novese”, celebra la dodicesima edizione del salotto letterario estivo arquatese. L’ingresso è libero.  
Per l’occasione dialogheranno con il pubblico, presentando le loro ultime opere, gli autori Maria Angela Damilano e Massimo Tassistro. Maria Angela Damilano, scrittrice novese, presenterà il suo quarto libro, dal titolo Sante Pollastro e le storie del Borgo (Edizioni Epoké-La Torretta). Si tratta di una raccolta di dodici racconti ambientati nella Novi Ligure dei primi anni del XIX secolo. Dodici storie ispirate a fatti reali, nel contesto storico del Borgo delle Lavandaie, quartiere della Novi Ligure dei primi del 900′, con la figura leggendaria del bandito Sante Pollastro, protagonista della celeberrima canzone di Francesco De Gregori.

Massimo Tassistro, autore alessandrino, parlerà del suo primo romanzo, il thriller Paradiso infernale, ambientato nello spietato mondo della mafia cinese, tra colpi di scena e inseguimenti mozzafiato da Torino alla Valle d’Aosta. Protagonista dell’avvincente storia è Massimo Poletti, ex agente del SISMI ed esperto di arti marziali, dotato di uno straordinario acume investigativo nonché di un’abbondante dose di fascino.  
Per informazioni: Hortus Conclusus, Pessino di Arquata, tel. 347/0885646; FB: Hortus Conclusus

Barbara Rossi
Print Friendly, PDF & Email