25 aprile a Novi Ligure

0
464

Il prossimo 25 aprile si festeggia il 73esimo Anniversario della Liberazione, realizzato in collaborazione con ISRAL – Istituto per la storia della Resistenza e della Società contemporanea in Provincia di Alessandria e Associazione Memoria della Benedicta. Il programma inizia mercoledì mattina alle ore 9,30 nel piazzale Divisione Acqui con la deposizione di una corona e breve sosta presso il Monumento dedicato ai Caduti di Cefalonia, realizzato da Giuseppe Ansaldi a ricordo del sacrificio della Divisione Acqui.

La messa al campo sarà celebrata in piazza Pascoli – Monumento ai Caduti, alle ore 10. Seguiranno i saluti del Sindaco di Novi Ligure, Rocchino Muliere, del Presidente A.N.P.I. di Novi Ligure, Gianni Malfettani, saluto del Partigiano combattente Dr. Franco Barella, saluto del Sindaco del Consiglio comunale dei bambini e delle bambine Mario Cacopardo. La Commemorazione sarà tenuta da Mariano Santaniello, Presidente ISRAL (Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Alessandria).

Parteciperanno il Corpo Musicale bandistico “Romualdo Marenco”, diretto da Massimo Cardona, ed il Coro NovinCanto diretto dal M° Cecilia Lee HyoIn.

In caso di mal tempo la cerimonia si svolgerà presso la Parrocchia di S. Antonio – Viale Rimembranza.

Saranno deposte corone in Piazza XX Settembre a ricordo del sacrificio di Max e presso la Scuola Media Statale “G. Boccardo” a ricordo dei Caduti della Tuara.

A Rocchetta Ligure, presso Palazzo Spinola alle ore 10.30 intervento del Presidente della Sezione ANPI “Pinan” Val Borbera Giovanni Curato e di Ludmilla Koroleva, che presenterà la mostra dei ragazzi dell’Associazione dei discendenti degli eroi russi “Russia remembers”. A seguire visite guidate alla mostra e al Museo della Resistenza e della Vita Sociale in Val Borbera “G.B. Lazagna”. Alle ore 15, i ragazzi del corso di teatro dell’”Allegra Brigata Chicchirichì” diretto da Simona Lisco presentano “Fulmine, resisti” liberamente ispirato a “Fulmine un cane coraggioso”.

Infine, ore 17,30, presentazione di Adriano Giraudo e inaugurazione della mostra fotografica “La Val Borbera nella terra delle quattro province” a cura del Gruppo fotografico della Val Borbera.

A Pertuso (Cantalupo Ligure) alle ore 16 sarà deposta una corona alla stele della Divisione Pinan-Cichero.

 

Si prosegue giovedì 26 aprile alle ore 10.30, presso la Scuola Media Statale “G. Boccardo” di Via A. Ferrando Scrivia 24 con la commemorazione dei Caduti alla Tuara; saluto del Dirigente scolastico, Filippo Pelizza, del Sindaco di Novi Ligure, Rocchino Muliere del Presidente ANPI di Novi Ligure, Gianni Malfettani.

Durante la manifestazione alcuni alunni delle classi terze leggeranno dei brani sul tema della Resistenza. Al termine, presso l’aula magna dell’Istituto, verrà proiettato il video “Le pietre della Benedicta”.

 

Per l’occasione, molti gli eventi collaterali: venerdì 20 aprile presso la Biblioteca Civica – Sala Conferenze alle ore 17,30 presentazione del libro “Sovversivi”, il nuovo saggio storico di Lorenzo Robbiano (Edizioni Epoké). Intervengono con l’autore: Rocchino Muliere, Mariano Santaniello, Presidente ISRAL ed Edoardo Traverso, Edizioni Epokè.

 

Infine, venerdì 27 aprile, presso il Teatro Paolo Giacometti di Novi Ligure alle ore 11, Matinée spettacolo di teatro, canzone “Luigi è stanco”, Teatro Italiano del Disagio – A.T.I.D.: Festival Pop della Resistenza 2018. Lo spettacolo ha il Patrocinio di USP di Alessandria, Comitato Resistenza e Costituzione del Consiglio Regionale del Piemonte.

 

Dal 26 aprile al 12 maggio presso la Biblioteca Civica, esposizione bibliografica sul tema della Resistenza.

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email