Un toccasana per mente e corpo: LO YOGA

0
209

Secondo lo yoga tradizionale; nessuno stato meditativo potr essere raggiunto se non si sar prima sviluppata a sufficienza la capacit di concentrare la mente su un determinato oggetto di attenzione. Lo yoga; almeno quello legato alle tradizioni; prima di tutto; una filosofia; una visione del mondo che comporta anche uno stile di vita coerente con i suoi principi. Tra essi i pi importanti sono la non violenza; il rifiuto di ogni tipo di menzogna; la moderazione e il rispetto per gli altri. Lo yoga considera l’essere come un “intero” in cui corpo e mente non possono essere considerate due parti indipendenti. Per praticarlo in modo corretto ed efficace pertanto necessario aver chiaro che si tratta di una disciplina in cui ha grande importanza il governo delle facolt psichiche e mentali; oltre quelle di carattere fisico. Particolare importanza data al corpo; al riequilibrio energetico; all’affinamento e al controllo delle capacit sensoriali. Per lo Yoga; non possibile esercitare alcun controllo sulla sfera mentale senza incrementare il benessere fisico; la gestione delle emozioni e l’equilibrio. Per questo motivo; ogni esercizio fisico e respiratorio s’accompagna a pratiche specifiche di carattere interiore e ne costituiscono l’indispensabile base. Una lezione impostata nel rispetto delle tradizioni orientali prevede che fin dall’inizio; mentre si lavora sul piano fisico attraverso le posture e le tecniche di controllo del respiro; si lavori anche sull’attenzione e sullo sviluppo della concentrazione mentale. L’esercizio fisico; privato di questa specifica attenzione alla sfera mentale; rimane una pratica ginnica che (senza nulla togliere alla ginnastica) nulla ha a che vedere con lo Yoga tradizionale. Secondo la filosofia orientale lo Yoga utile quando le persone che si avvicinano alla disciplina; la esercitano in modo continuativo e costante. Sempre a seconda degli orientali le persone che la praticano cercano di elevare il proprio corpo e la propria mente al di sopra di una vita fatta di qualunquismo e di ipocrisia; migliorando se stessi e nutrendo la speranza di influire positivamente su gli altri. A cura di Davide Balduzzi

Print Friendly, PDF & Email