TRENTASEI ANNI DOPOANCORA SILENZIO

0
338

E’ stata deposta una corona di alloro; luned 10 maggio; alla lapide in ricordo delle vittime della tragica rivolta del 1974 all’Istituto Don Soria di Alessandria. Il sindaco Piercarlo Fabbio; il consigliere comunale Mario Bocchio; il comandante della Polizia.Penitenziaria dell’Istituto Don Soria; Daniele Evola; hanno cos ricordato sette morti e quindici feriti; cinque vittime innocenti di una guerra e una verit sfumata insieme ai gas lacrimogeni; alla rabbia e alle lacrime di una folla infinita e del dolore che aveva lacerato il cuore di una citt. “Alcune strade della nostra citt a loro intitolate; anche se in pochi ancora li collegano ai giorni di maggio del 1974 – ha detto il sindaco – . Sono trascorsi trentasei anni quasi tutti nel silenzio; ma resta aperta (tra i mille altri misteri d’Italia) una vicenda dai contorni ancora oscuri; scivolata fuori dalla memoria di una citt che purtroppo non ha voluto renderne partecipe le generazioni successive. Ringraziamo il sindaco per aver deciso che il ricordo di quelle vittime divenga una data fissa nel calendario del Comune – ha dichiarato Mario Bocchio -; dimostrando cos la sua vicinanza a chi serve lealmente le istituzioni; sempre e comunque; confidando in quei valori sui quali trova fondamento la nostra democrazia.”

Print Friendly, PDF & Email