Sparatoria per le vie del centro: tre feriti

1
713

Questa notte, intorno alle ore 01.30, Mosquera Janderson Steward, ventenne cittadino italiano di origine colombiana, ha aggredito presso la Galleria Guerci una guardia giurata in servizio, minacciandola e colpendola con un punteruolo, e sottraendole la pistola di ordinanza. Appena entrato in possesso dell’arma da fuoco, si è diretto verso Piazza Santo Stefano ed ha iniziato, senza apparenti motivazioni, ad esplodere diversi colpi all’indirizzo di malcapitati passanti che, a quell’ora, erano presenti in zona.

Nel corso del folle gesto tre persone sono state colpite dai proiettili sparati ed hanno riportato lesioni, fortunatamente non mortali, in varie regioni del corpo: si tratta di un cittadino italiano, ferito non gravemente ad un polpaccio e di due cittadini extracomunitari, uno dei quali colpito “di striscio” al petto e l’altro all’addome. Quest’ultimo ha riportato lesioni gravi al polmone, è stato sottoposto nella nottata ad intervento chirurgico e, successivamente, è stato dichiarato in prognosi riservata.

Il Mosquera ha concluso il suo iter criminale in Piazza S. Stefano, grazie al rapidissimo e decisivo intervento degli agenti delle Volanti della Questura: una volta accortosi dell’arrivo delle pattuglie, ha indirizzato verso di loro alcuni colpi di pistola senza, peraltro, colpirli. La professionalità degli operatori di polizia ed il sangue freddo dimostrato nell’occasione, hanno permesso di interrompere l’azione di Mosquera, il quale è stato immobilizzato ed arrestato senza necessità di rispondere al fuoco, visto l’alto numero di astanti presenti in zona nella serata prefestiva.

Sulla scena del crimine è intervenuto, in supporto alle Volanti, personale della Squadra Mobile e della Polizia Scientifica che hanno ricostruito l’intera vicenda, procedendo al sequestro dell’arma, di 7 bossoli e di altre 7 cartucce, rinvenute lungo tutto il percorso, fuoriuscite dall’arma presumibilmente a causa dell’improprio maneggio della stessa da parte di Mosquera. Il medesimo veniva visitato e giudicato in stato di alterazione psicotica, presumibilmente a causa dell’abuso di bevande alcoliche e dell’assunzione di sostanze stupefacenti.

Mosquera è stato arrestato per rapina aggravata, tentato omicidio plurimo e resistenza a pubblico ufficiale.

Print Friendly, PDF & Email

1 COMMENTO