Rubavano i tubi in ferro per irrigare le coltivazioni

0
147

I carabinieri hanno arrestato per furto aggravato due marocchini che andavano nei campi a rubare i tubi in ferro per l’irrigazione e che con ogni probabilità poi rivendevano. Sono Cherkaoui Salhi; di 41 anni e Mustapha Matrouf; di 36; entrambi residenti ad Alessandria. I militari li hanno sorpresi in un campo di proprietà del gruppo Gavio; vicino alla cascina Aliprandina; lungo la provinciale per Castelnuovo Scrivia; mentre stavano staccando tubi in ferro utilizzati per l’irrigazione per un valore di circa 6 mila euro e li stavano caricando su un furgone di proprietà di Mustapha Matrouf. A dare l’allarme avvisando i carabinieri è stato un automobilista che ha notato movimenti sospetti ed ha chiamato il 112. Quando i carabinieri sono giunti i due sono stati arrestati per concorso in furto aggravato. La refurtiva è stata restituita ai proprietari. Il mezzo è stato sequestro. Dalle indagini è emerso che non era la prima volta che i due rubavano tubi da irrigazione: era già accaduto la scorsa settimana a Villalvernia quando furono denunciati per un furto analogo ai danni di un agricoltore. Stavolta sono stati arrestati e rinchiusi nel carcere di Alessandria. I carabinieri della compagnia di Tortona sospettano che i due avessero impiantato un’attività redditizia rivendendo i tubi di irrigazione ad un prezzo inferiore al loro valore e hanno avviato indagini per individuare eventuali agricoltori che avrebbero acquistato i tubi

Print Friendly, PDF & Email