Quando la religione fa l’occhiolino alla… mela

0
258

Don Paolo Padrini; parroco tortonese; noto per le sue applicazioni religiose per apparecchi elettronici della Apple; ha deciso di sfruttare anche l’iPad. Il nuovo computer ultrasottile infatti ospiter; grazie all’applicazione del modernissimo parroco alessandrino; il tradizionale breviario con i messali delle celebrazioni; le letture delle messe e le preghiere. I vecchi libri ingialliti e consumati dall’uso potrebbero quindi lasciare spazio alla tavoletta di Steve Jobs; padre della Apple. Don Paolo Padrini; collaboratore del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni; metter a disposizione il suo ‘iBreviary Pro’; scaricabile gratuitamente dai canali di distribuzione della Apple. Lo stumento agevoler i preti che; in un unico supporto; potranno avere le principali opere liturgiche su un unico supporto. La precedente applicazione; per iPhone; in un anno e mezzo; stata scaricata 250mila volte.

Print Friendly, PDF & Email