Polizia salva un aspirante suicida

0
710

Un 32enne alessandrino è stato salvato dalla Polizia di Stato di Alessandria da un tentativo di suicidio.

L’episodio è accaduto nel primo pomeriggio del 26 marzo scorso.

Due equipaggi delle “Volanti” della Questura sono intervenuti presso l’abitazione di una donna di origini rumene che aveva segnalato al “113” le intenzioni dell’ex marito.

L’uomo, al termine di una lite e dopo averle detto che si sarebbe impiccato, si era allontanato a bordo della propria auto dirigendosi presso la sua abitazione sita in una frazione di Alessandria.

Poiché la donna non era a conoscenza dell’indirizzo preciso dell’abitazione, i poliziotti si sono immediatamente diretti nel luogo indicato cercando di rintracciare prima possibile la casa in questione.

Dopo un minuzioso controllo hanno individuato l’appartamento che, però, sembrava essere disabitato e pertanto si sono diretti verso i box condominiali.

Uno di questi presentava la porta basculante socchiusa e lasciava intravedere la luce interna accesa.

I poliziotti hanno immediatamente aperto la porta e sono piombati nel garage sorprendendo l’uomo mentre stava infilando il collo nel cappio di una corda che pendeva dal soffitto.

Fortunatamente gli agenti sono arrivanti appena in tempo per evitare che si consumasse la tragedia.

Dopo aver allontanato l’uomo dalla fune, lo hanno tranquillizzato e ricondotto alla ragione.

 

 

Print Friendly, PDF & Email