La Provincia chiede il reintegro dell’autista sospeso

0
351

La Provincia di Alessandria è intervenuta sulla vicenda dell’autista dell’Arfea sospeso a luglio dopo aver avvertito un malore. Finto; secondo l’azienda. In una lettera inviata all’Arfea l’assessore provinciale ai trasporti Giancarlo Caldone ha chiesto il reintegro del lavoratore e spiegazioni sull’accaduto. Il Sindacato autonomo USB ha espresso soddisfazione per l’interessamento della Provincia

Print Friendly, PDF & Email