La Polizia ha eseguito ordini di cattura per due ricercati

0
924

Nell’ambito del costante controllo del territorio da parte della Polizia di Stato, gli uomini della Squadra Mobile, dando dimostrazione della elevata conoscenza delle persone presenti sul territorio alessandrino, rintracciavano due soggetti destinatari di ordini di cattura, rispettivamente KANIT Badr Eddine, classe 1995, ritenuto responsabile di furto aggravato, in esecuzione all’ ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Alessandria, e ALVAREZ Emerson, classe 1977, in esecuzione all’ ordinanza di carcerazione emessa dalla Corte d’Appello presso il Tribunale di Torino, dovendo il medesimo espiare la pena di anni 1 mesi 1 e giorni 10 di reclusione per reati contro il patrimonio.

Il KANIT, in data 16.09.2016, aveva intenzionalmente rovesciato alcuni bidoni della nettezza urbana nel centro strada di questa via Nenni al fine di impedire l’arrivo delle forze dell’ordine, in quanto poco più avanti, in piazza Don Angelo Campora, si stava consumando il furto con scasso presso il bar denominato “Malu”. All’arrivo della Polizia l’uomo tentava inutilmente la fuga nascondendosi tra le auto in sosta. All’epoca dei fatti il Kanit era già sottoposto alla misura dell’obbligo di firma.

L’ALVAREZ, invece, è stato condannato per il reato di cui agli artt. 385 c.p., art. 47 ter c.8 L.354/75 in data 11.10.2013, ovvero per essersi sottratto. per ben due volte nel giro di pochi mesi, al regime degli arresti domiciliari ai quali era stato sottoposto dopo aver commesso reati contro il patrimonio.

Print Friendly, PDF & Email