I DOLCI di CARNEVALE

0
427

Ecco le ricette di nonna Luciana per i due pi tradizionali dolcetti carnevaleschi. Buon appetito…Ma attenti (come sempre) a non esagerare: il conteggio delle calorie parecchio elevato! Bugie Ingredienti: 250 g di farina; 2 uova; 25 g di burro; 25 g di zucchero; 2 cucchiai di grappa; zucchero a velo; olio; 1 pizzico di sale Disporre la farina sul piano di lavoro; unire il burro ammorbidito a pezzetti; lo zucchero; le uova; la grappa e il sale. Lavorare bene gli ingredienti; con le dita e a piene mani; fino a rendere l’impasto liscio e compatto. Formare una palla; dovr essere coperta con un panno e lasciata riposare per un’ora. Stenderla quindi con il mattarello per diverse volte; infine formare una sottilissima sfoglia e tagliare delle strisce larghe un paio di centimetri. Incrociarle formando una specie di nodo; senza pigiare troppo; e friggerle poche per volta in abbondante olio bollente. Girarle delicatamente con una schiumarola; in modo da farle dorare su entrambi i lati; senza farle rompere. Scolarle e lasciarle asciugare su carta da cucina. Spolverizzare di zucchero a velo. Si conservano bene per un paio di giorni al massimo. Le frittelle Ingredienti: 500 g di farina; 150 g di zucchero; 4 uova; 1 bicchiere di latte; 1 bustina di lievito; la scorza grattugiata di 1 limone; 1 pizzico di sale; zucchero a velo. Sbattere le uova con lo zucchero fino ad ottenere una spuma chiara. Aggiungere la scorza di limone; un pizzico di sale ed il latte (e se volete aggiungere il vostro tocco personale ed aromatizzare con anice; cannella o altro; questo il momento per farlo). Amalgamare bene il tutto e versare la farina setacciata; un poco alla volta; mescolando con cura. Versare infine il lievito e continuare a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. Con l’aiuto di un cucchiaio; prendere un poco di pastella e versalo in un pentolino; con l’olio gi bollente; friggendo alcune frittelle per volta. Meglio non esagerare per evitare che si attacchino l’una all’altra. Appena si gonfiano e si presentano ben dorate; scolarle ed farle asciugare su carta da cucina; allargandole su un piatto da portata. Appena prima di servire (perch non venga assorbito); cospargere abbondantemente di zucchero a velo.

Print Friendly, PDF & Email