Furto in abitazione, presi i ladri

0
899

Il personale della Sezione Volanti della Questura di Alessandria traeva in arresto, per i reati di furto aggravato e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso:

  • GJIKAJ Xhuljo, nato a Vlore (Albania) il 10.12.1994 Residente in Alessandria;
  • DODAJ Altin, nato a Shperdhet (Albania) il 5.04.1981, senza fissa dimora;
  • MARKU Xhulio, nato a Burrel (Albania) il 17.12.1997, senza fissa dimora.

Gli operatori giungevano alla via Porcellana, inviati da questa Sala Operativa, allertata dalla segnalazione di un imminente furto in abitazione. Giungendo sul posto si individuavano i tre responsabili in fuga  non lontani dall’abitazione, diretti dai campi verso le più vicine strade asfaltate mettendosi immediatamente al loro inseguimento. Allo scopo di seminare gli operatori, i malfattori  tentavano di deviare la marcia, celandosi nella folta vegetazione e scavalcando le recinzioni delle vicine abitazioni. Durante la fuga MARKU Xhulio veniva notato nell’atto di disfarsi di un cacciavite utilizzato per lo scasso dei serramenti dell’abitazione, che successivamente veniva recuperato e sequestrato dal personale.

Circondata l’area ed impedita la fuga, i tre venivano arrestati e sottoposti a perquisizione personale da cui si rinvenivano, occultati sul DODAJ Altin, monili in oro e preziosi, parte della refurtiva. Gli stessi, infatti, pochi minuti prima si erano introdotti nell’abitazione de quo, tentando in un primo momento di forzare una porta finestra, non riuscendoci sfondavano il vetro di un infisso. Una volta all’interno ponevano l’intera abitazione a soqquadro portando via, con l’utilizzo di federe trovate sul posto, preziose stoviglie in argento nonchè monili e gioielli vari. Le federe venivano poi, nella fuga abbandonate nei campi per facilitarne il buon esito; tuttavia le stesse venivano, a seguito di attento sopralluogo, ritrovate dagli operatori e la refurtiva riconsegnata, perciò per intero ai legittimi proprietari.

Per i reati in narrativa, gli stessi venivano tratti in arresto, condotti presso questi Uffici per l’espletamento delle ordinarie procedure di fotosegnalamento ed in attesa del rito in direttissima trattenute presso le Camere di Sicurezza della Questura.

In data 30 Aprile veniva, dal Giudice competente, convalidato l’arresto  e disposta la custodia cautelare in carcere per il DODAJ Altin  e MARKU Xhulio ed applicata ai danni di GJIKAJ Xhuljo la misura coercitiva dell’obbligo di dimora nel Comune di Alessandra, nonché avviate le procedure per l’espulsione amministrativa degli imputati.

Print Friendly, PDF & Email