Fratello e sorella uccisi nella notte Sotto torchio il fidanzato di lei; 21enne

0
191

MILANO- Una ragazza di 21 anni. P. I.; è stata soffocata probabilmente con un sacchetto e suo fratello assassinato con decine di coltellate. I corpi dei due sono stati trovati venerdì mattina: lei nel suo letto; lui invece vicino a un cassonetto; a 14 chilometri di distanza. Il fidanzato della ragazza si trova ora sotto interrogatorio: avrebbe già fatto ammissioni e la polizia starebbe cercando eventuali complici. La ragazza è stata trovata cadavere nel letto dell’abitazione che divideva con il fratello in via Benozzo Gozzoli 160 (periferia nord ovest di Milano; al confine con Cesano Boscone). Un 21enne incensurato si è presentato in stato fortemente confusionale al commissariato Bonola intorno alle 2.15 di venerdì mattina; sostenendo di essere il fidanzato della giovane deceduta. Il giovane è stato quindi accompagnato in Questura; dove però avrebbe ritrovato la lucidità soltanto in mattinata; quando è stato interrogato dal pm Cecilia Vassena. Le ammissioni del 21enne sarebbero anche relative all’omicidio del fratello della sua ragazza (anche lui nato nel 1991); ritrovato nel frattempo intorno alle 8; straziato con una ventina di coltellate all’addome e al petto; a fianco di un cassonetto dei rifiuti in via Tommaso D’Aquino a Rho (Milano). A scoprirlo; avvolto in lenzuolo; sono stati i dipendenti dell’azienda che raccoglie i rifiuti che hanno avvertito i carabinieri.Tra i luoghi del ritrovamento dei due corpi; Baggio e Rho; la distanza è di circa 14 chilometri; percorribile in auto in circa 20 minuti. Il ragazzo; che probabilmente verrà tra poco arrestato; potrebbe non aver agito da solo.

Print Friendly, PDF & Email