Fiera di Santa Croce sotto l’occhio della guardia di finanza

0
318

Finanzieri del Gruppo di Tortona; in divisa e in abiti civili; hanno eseguito nelle giornate della festa e della fiera di Santa Croce; numerosi controlli contro l’abusivismo commerciale; la contraffazione e l’inosservanza delle regole fiscali; contribuendo ad assicurare che la manifestazione si svolgesse in piena armonia e sicurezza.

I finanzieri in “divisa”; in particolare; hanno perlustrato il territorio ed eseguito mirate azioni ispettive con l’obiettivo di tutelare gli operatori economici regolari dalla sleale e illecita concorrenza di abusivi e di coloro che vendono merce contraffatta. In tale attività di controllo sono stati; infatti; sottoposti a sequestro più di 360 prodotti contraffatti; costituiti da capi d’abbigliamento; articoli di pelletteria e accessori; pari a un valore indicativo di circa € 5.000;00. Molto utili si sono rivelate in proposito le chiamate ricevute dai cittadini al numero di pubblica utilità 117.

Altri finanzieri; in “abiti civili”; con finalità di tutela erariale ma anche di evitare che gli esercenti che rispettano le regole subiscano la concorrenza sleale di chi viola le norme tributarie; hanno invece effettuato controlli sulla regolare emissione dello scontrino o della ricevuta fiscale. Alla fine su un totale di 24 controlli; 8 si sono conclusi con la contestazione dell’omesso rilascio della prevista certificazione fiscale.

Unitamente a tali controlli; le Fiamme Gialle hanno altresì verificato; con l’ausilio di personale specializzato; l’uso dei contatori dell’energia elettrica che alimentavano le giostre e i banchi alimentari siti in piazza Allende. Due alla fine sono state le persone denunciate per truffa e furto aggravato. Costoro; infatti; al fine di diminuire l’importo della bolletta che gli sarebbe stata addebitata al termine della fiera; avevano alterato i contatori mediante l’apposizione di potentissimi magneti. E’ stato dimostrato in un caso; per avere un idea del fenomeno; che l’applicazione del magnete consentiva di ridurre di oltre il 90% la rilevazione del consumo di energia elettrica.

Nel corso dell’attività sono stati; inoltre; individuati due ragazzi intenti a consumare hashish. Immediatamente identificati; per loro è scattata la segnalazione in Prefettura quali consumatori di sostanze stupefacenti.

Print Friendly, PDF & Email