DOVERI E PIACERI delle VACANZE AL SOLE

0
255

IN SPIAGGIA L’estate un’occasione unica per fare sport; e i piccoli diventano protagonisti della stagione in cui sono pi liberi che mai di divertirsi; aiutando il fisico a crescere in modo sano e corretto.Occorre per fare attenzione ai pericoli che il sole – pi insidioso che mai – potrebbe causare a organismi delicati e giovani. SPORT ACQUATICI Fuori e dentro l’acqua. Piscina o mare; poco importa; i ragazzini messi vicino all’acqua passano cos gran parte del loro tempo. Occorre una protezione specifica e molto alta; un prodotto idratante la cui applicazione va rinnovata a ogni bagno. Gli esperti hanno rilevato che dopo 10 minuti di immersione la protezione del solare non pi molto efficace. IN MONTAGNA In alta quota la potenza dei raggi solari aumenta: ogni 1.000 metri cresce del 13%. Non poco; significa che a 2.000 metri il sole pi forte di oltre un quarto rispetto a quello del mare. Un prodotto ad assorbimento rapido (latte spray per esempio) l’ideale; e lo schermo protettivo non deve essere inferiore al fattore 25. SULLA NEVE E’ il rischio pi alto per la pelle: il riverbero di un ghiacciaio sotto il sole estivo ad alta quota. Indispensabile il +50. Oltre a ci bene avere sottomano uno stick da applicare di continuo su labbra; zigomi e naso. Tenete presente per che comunque il sole ci raggiunge ovunque: sotto l’ombrellone (riflette sulla sabbia circostante almeno il 70 % dei raggi); in acqua mentre nuotiamo (il potere abbronzante arriva fino a tre metri di profondit); quando nuvolo; quando usciamo di casa il mattino per andare a comprare il giornale; mentre ci attardiamo a chiacchierare con la vicina appena incontrata…Quindi proteggere sempre la pelle un imperativo assoluto: i tumori della pelle sono in costante aumento. Eppoi ricordatevi: l’abbronzatura passa; le rughe restano!

Print Friendly, PDF & Email