Domenica tragica al mare: sette annegati

0
293

MILANO- Tragica domenica al mare in Italia. Sono sette le persone annegate in una giornata caratterizzata su molti litorali dal bel tempo; ma con forte vento e mare agitato. Il bilancio complessivo è di due morti nel Veneziano; uno in provincia di Sassari e una bambina in provincia di Macerata; altri due in provincia di Savona; uno nel Lazio. MARCHE- Sulla spiaggia di Civitanova Marche; in provincia di Macerata; una bambina algerina di 4 anni è stata inghiottita dalle onde a pochi metri dalla riva. Quando il padre se n’è accorto; era ormai troppo tardi: soccorsa e trasportata in ospedale; la piccola è morta dopo alcune ore. LIGURIA- Un poliziotto di 29 anni; Antonio Cammarano; originario di Salerno ma in servizio a Biella; è stato sbattuto contro gli scogli dalla mareggiata sotto lo sguardo della fidanzata e di un’amica. Sergio Colombini; milanese di 65 anni; è stato stroncato da un infarto nel mare di Albisola; dove si trovava con la nipote. Sempre in Liguria; ad Andora; un giovane rischia la paralisi: si è tuffato con un amico e la mareggiata lo ha scaraventato con forza contro alcuni scogli. VENETO- A Bibione le vittime sono un turista tedesco di 76 anni e un giovane non ancora identificato. I loro corpi sono stati visti affiorare sull’acqua; a poca distanza l’uno dall’altro. SARDEGNA- Alla foce del fiume Coghinas è annegato un ambulante senegalese; Tapha Ndiaye; di 25 anni. Stava attraversando il fiume con altri due connazionali; quando un’onda lo ha travolto. L’uomo; carico di bagagli e vestiti; non ce l’ha fatta a tornare in superficie. LAZIO- Tra Fregene e Focene ha perso la vita un giovane afghano; 22 anni. È stato colto da malore mentre era in acqua.

Print Friendly, PDF & Email