Divieto per la vendita di bevande in bottiglie di vetro nella zona della Stazione Ferroviaria

0
280

Diventa a tempo indeterminato; con l’Ordinanza del sindaco; Piercarlo Fabbio; n. 511 del 29 giugno; il divieto di vendita per asporto di bevande in bottiglie e contenitori di vetro; dalle 21.30 alle 5; da parte di esercizi di somministrazione; esercizi commerciali ed artigianali che si trovano nella zona antistante la Stazione Ferroviaria;compresa tra Corso Crimea; Piazzale Curiel e alcune vie limitrofe. Rimane consentita; invece; la somministrazione per il consumo all’interno dei locali e/o nei dehor regolarmente autorizzati. Questa scelta nasce dai risultati positivi ottenuti; grazie anche all’azione congiunta delle Forze di Polizia nell’intensificare i controlli; dalla sperimentazione del divieto; durata un anno e decisa con le ordinanze n. 584 e n. 1113 del 2009 che erano state emanate a tutela della sicurezza urbana su segnalazione del Questore di Alessandria. Tali provvedimenti; infatti; erano stati predisposti per contrastare; nella zona in questione; forti disagi igienico sanitari derivanti “dall’insudiciamento del suolo pubblico determinato dall’abbandono incontrollato delle bottiglie dopo il consumo”; nonch il verificarsi di diversi episodi di violenza legati all’abuso di sostanze alcooliche; “quali aggressioni e rapine con l’utilizzo di bottiglie di vetro come armi da taglio; con conseguenze talvolta gravi; tanto da obbligare le forze di Polizia ad implementare i servizi di prevenzione e repressione nell’area interessata”. L’inosservanza dell’Ordinanza verr punita ai sensi dell’articolo 650 del Codice Penale e; in caso di recidiva; verr disposta la sospensione dell’attivit per un periodo compreso tra 7 e 15 giorni.

Print Friendly, PDF & Email