Denunciato dalla Guardia di Finanza imprenditore agricolo per un’evasione fiscale di oltre due milioni di euro

0
310

I Finanzieri della Compagnia di Alessandria; nell’ambito della lotta alle frodi e alle evasioni fiscali; hanno individuato un imprenditore agricolo della provincia che si era sottratto da sempre agli obblighi fiscali; omettendo di presentare le previste dichiarazioni e di versare le imposte dovute.

Così era riuscito a evadere in cinque anni; dal 2006 al 2011; circa 2 milioni di euro ai fini delle imposte dirette e oltre 100.000;00 euro ai fini dell’imposta sul valore aggiunto.

A nulla sono valsi i tentativi dell’imprenditore di celare i propri ricavi omettendo di esibire le previste scritture contabili. Le Fiamme Gialle alessandrine sono infatti riuscite; attraverso la minuziosa disamina della documentazione extracontabile reperita presso i locali aziendali nonché dalle risposte ricevute dai clienti dell’impresa individuati e interpellati con appositi questionari; a ricostruire per intero il volume d’affari realizzato dall’imprenditore e a quantificare le imposte evase.

Alla denuncia penale nei confronti dell’uomo per il reato di occultamento/distruzione delle scritture contabili obbligatorie; è seguita la segnalazione all’Agenzia delle Entrate per il recupero a tassazione degli importi evasi.

L’intervento eseguito congiuntamente con personale della locale Direzione Provinciale del Lavoro e dell’INPS di Alessandria ha consentito inoltre di individuare 4 lavoratori irregolari intenti a lavorare nei campi di proprietà dell’imprenditore; per i quali non aveva provveduto alle dovute comunicazioni nonché a versare i contributi e i premi previsti dalle leggi sulla previdenza e assistenza obbligatoria.

Print Friendly, PDF & Email