Chiudono alcuni presidi della Polizia, ma i sindacati non ci stanno

0
466

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa inviatoci dai Segretari provinciali dei Sindacati di Polizia.

In queste ore il Prefetto di Alessandria ha incontrato i rappresentanti dei sindacati di Polizia per discutere riguarda alla chiusura di alcuni presidi.
Il confronto con le parti è stato molto articolato e i siandacati hanno spiegato al Prefetto le ragioni che, sul piano dell’ordine e della sicurezza pubblica, sconsiglierebbero la soppressione di alculi uffici della Polizia Ferroviaria a Casale, Tortona, e Arquata Scrivia, e della Polizia Postale di Alessandria, che si occupa di reati informatici. Una scelta, quella del Governo, che sul piano della razionalizzazione non avrebbe effetti significativi, ma determinerebbe la rifuzione della presenza delle Forze dell’Ordine sul territorio, con una ricaduta sul piano della sicurezza dei cittadini. Le scelte del governo, hanno ribadito i sindacati di Polizia, sono confuse e contraddittorie,, e per queste ragioni paiono folli perchè non attinenti ai contesti territoriali e alle necessità di ordine e sicurezza pubblica.
Intanto si apprende che dopo l’incontro con i sindacati di Polizia, il Prefetto di Alessandria ha immediatamente convocato i dirigenti dei compartimentio della Polizia Ferroviaria e della Postale del Piemonte.
Insomma, una questione tutt’ora aperta sulla quale i sindacati di Polizia hanno promesso battaglia.

Print Friendly, PDF & Email