Centri estivi comunali: 500 bambini si divertono tra progetti e gite

0
251

Si avviano a conclusione le attività dei centri estivi del Comune di Casale Monferrato; gestiti dalla Cooperativa Nuovidea; che vedono coinvolti circa 500 bambini degli asili nido; delle scuole dell’infanzia e delle primarie comunali.Seguendo un intenso programma di attività ludiche e didattiche; la Cooperativa ha proposto dei temi specifici per ogni fascia d’età.Per le scuole primarie è stato scelto il tema dell’Arte; che ha rappresentato il filo conduttore delle esperienze; in quanto vicina al mondo simbolico dei bambini di oggi. Si è così proposto nel tempo estivo; caratterizzato principalmente da attività ludico-sportive; un approccio ai linguaggi espressivi e creativi delle arti; rielaborate in una chiave di lettura stimolante e divertenteAd accompagnare i bambini in questo percorso è stata la mascotte Leo (come Leonardo Da Vinci) che settimanalmente ha illustrato ai bambini i vari tipi di arte che hanno preso vita all’interno dei laboratori. Per la realizzazione di questo tema; Nuovidea ha collaborato con varie associazioni e privati della realtà casalese; attivando sinergie significative che hanno permesso di creare importanti integrazioni con il territorio. Non sono mancate; durante le scorse settimane; iniziative diverse; come una serata a tema per le vie della città e laboratori di sartoria e panificazione.Grande successo anche per gli spettacoli che i partecipanti hanno messo in scena in questi giorni: martedì 26 luglio; alla presenza dell’assessore alla Pubblica Istruzione Giuliana Romano Bussola; al salone Tartara la festa ha coinvolto gli alunni delle scuole primarie. Ieri; 27 luglio; festa al Piccolo Principe e oggi; per finire; alla Venesio.Le scuole dell’infanzia sono state invece accompagnate dal pesciolino Nemo: attraverso molteplici attività all’insegna del gioco e del divertimento; guidati dalle insegnanti della Cooperativa; si è andati alla scoperta del mondo animale e vegetale; caratterizzato da moltitudine di colori e forme fantasiose. I bambini sono entrati a contatto con il mondo della natura imparando a conoscerla e rispettarla. Per i più piccoli non sono mancate le consuete gite al Parco faunistico “Le Cornelle”; lo Zoo Safari di Pombia e la fattoria didattica.Anche i piccoli del nido sono stati coinvolti dalle educatrici di Nuovidea in giornate dedicate a giochi con l’acqua e giochi all’aperto. Non poteva mancare; infine; un classico molto amato dai bambini: lo spettacolo dei burattini.«I centri estivi comunali sono da sempre un valido supporto alle famiglie – ha voluto sottolineare l’assessore Romano Bussola – ma anche; e soprattutto; un momento di aggregazione importante per i bambini e i ragazzi; che nel periodo estivo possono continuare ad apprendere nuove nozioni attraverso il gioco e il divertimento».

Print Friendly, PDF & Email