Cellulite: Vera; falsa? Quali rimedi?

0
521

La maggiora parte delle donne lamenta problema di cellulite; ma soffrono di questa patologia anche in parte gli uomini; il cui corpo per tende a ingrossarsi nella zona dell’addome e delle spalle. E liberarsi di questo problema non affatto facile;ma la buona notizia che circa Il 30 per cento delle donne che crede di soffrirne in realt presenta una “falsa cellulite”. Diete eccessive e vita sedentaria sono spesso all’origine di allarmi che si rivelano per fortuna inconsistenti; soprattutto nelle persone giovani. L’inestetismo si presenta con le stesse caratteristiche della cellulite; ovvero fianchi cascanti; “buchetti” intorno alle cosce e ai glutei; pelle a buccia d’arancia; ma in realt si tratta semplicemente di un rilasciamento cutaneo dei glutei e delle cosce; dovuto ad un temporaneo rilassamento della muscolatura. Quando invece ci troviamo di fronte alla vera cellulite; il problema diventa pi serio. Le cause possono essere svariate: fenomeni tossici legati a insufficienza epatica e a turbe gastrointestinali; disordini ovarici che inducono alla ritenzione di liquidi; cattivo funzionamento della tiroide; problemi circolatori; stress e nevrosi. Esistono poi ragioni che non hanno relazione con il sesso della persona: la mancanza di movimento e una cattiva alimentazione possono essere all’origine dei disturbi circolatori; i dimagrimenti improvvisi e il sovrappeso sono condizioni che predispongono alla formazione della cellulite e anche l’utilizzo di indumenti troppo stretti o l’assunzione di posizioni scorrette possono impedire ad alcune zone del corpo di essere correttamente nutrite dal sangue. I rimedi? I primi della lista sono i pi banali e immediati. Innanzitutto una particolare attenzione all’alimentazione e un’attivit fisica mirata possono ridare vigore ai tessuti; soprattutto nella fase iniziale della formazione di cellulite. Gli sport consigliati sono quelli che stimolano la capacit di muscoli e tessuti di ricevere maggiori quantit di ossigeno come la corsa; la cyclette e il nuoto; che ha la particolarit di favorire la circolazione senza far gravare sulle gambe il peso del corpo. Sono sconsigliati invece gli sforzi intensi; i salti e le attivit che possono far ricevere colpi ai tessuti o alle articolazioni. Ma se ci troviamo ad uno stadio avanzato della cellulite; bisogner ricorrere ad interventi che agiscano pi in profondit; facendoci consigliare anche da uno specialista. Tra le soluzioni di recente successo; citiamo ad esempio il metodo della CAVITAZIONE; frutto di un’intuizione di questi ultimi 4/5 anni; seppure proveniente da sperimentazioni risalenti agli anni ’90; nell’ambito della chirurgia e successivamente riportate nella medicina estetica. La CAVITAZIONE ESTETICA oggi un prodotto di tecnologia avanzatissima per ottenere la riduzione di adiposit localizzate e cellulite. Le onde a bassa frequenza utilizzate dalle apparecchiature (33/34 khz) producono le bolle di vuoto all’interno delle cellule adipose; che; implodendo provocano lo scioglimento del grasso che andr poi drenato.

Print Friendly, PDF & Email