Casale non si arrende: la bonifica deve continuare e l’attenzione deve restare alta sui rischi legati all’amianto

0
279

Una tavola rotonda sull’avanzamento delle bonifiche amianto nel casalese si svolta ieri a Casale. L’incontro stato voluto dall’Associazione Vittime Amianto e dalle organizzazioni sindacali. Il sindaco Giorgio Demezzi; ha accolto l’esigenza dei rappresentanti e si dichiarato determinato a proseguire tutte le attivit di bonifica. Il comune ha richiesto i fondi per un nuovo bando e la ripresa a pieno ritmo dei progetti al Ronzone. E’ inoltre in via di conclusione la gara appalto per il grande parco e l’area Italcementi. I rappresentanti dell’Asl AL; del Centro Regionale Amianto e dell’ARPA Piemonte si sono invece soffermati sullo stato della bonifica del personale addetto alla prevenzione e il direttore Zanetta ha annunciato l’assunzione entro l’anno di due nuovi tecnici); sulle costanti analisi e monitoraggi effettuati su tutto il territorio dei 48 Comuni; non solo sul polverino. Roberto Ravello;assessore regionale all’Ambiente si detto particolarmente sensibile alla problematica dell’amianto nel casalese e pronto supportare ogni tipo di iniziativa in prima persona. Al termine dell’incontro si decisa la stesura di un documento per richiedere il flusso di finanziamenti ministeriali per la bonifica e rintracciare il maggior numero di siti inquinati da polverino; dedicandosi al rafforzamento dei controlli.

Print Friendly, PDF & Email