Caridi resta in carcere

0
178

E’ stata respinta la richiesta di arresto domiciliare per i sette alessandrini coinvolti nell’operazione della Procura Antimafia di Torino che il 21 giugno sono state arrestate con l’accusa di associazione a delinquere di stampo mafioso. in tutto il Piemonte sono state 19 le persone arrestate. Rimmarrà in carcere a San Michele anche l’ex consigliere comunale del Pdl Giuseppe Caridi.“Sicuramente faremo ricorso in Cassazione. – ha commentato ieri l’avvocato Alexia Cellerino; che insieme all’avvocato Tino Goglino difende Caridi – Dobbiamo aspettare che venga depositata la motivazione del Tribunale del Riesame. Da quello che ci hanno comunicato; dovremmo averla entro il 31 luglio. Subito dopo aver ricevuto la motivazione presenteremo il nostro ricorso”.

Print Friendly, PDF & Email