Carabinieri, controlli sul territorio

0
1064
Novi Ligure e Gavi.

Nella serata di ieri, i Carabinieri della Compagnia di Novi Ligure, nell’ambito di un servizio coordinato di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione di reati contro il patrimonio e la guida in stato di ebrezza, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Alessandria sette cittadini italiani per guida in stato di ebbrezza, guida reiterata senza patente e possesso abusivo di armi.

La Compagnia di Novi, avvalendosi di 4 Stazioni del territorio, per un totale di 10 militari, ha esteso a tappeto i controlli anche fuori dal Comune, dove ha proceduto a verifiche presso alcuni locali della movida e sulle arterie principali, con la collaborazione della Polizia Municipale. Sono stati controllati 32 veicoli e 66 persone e sono stati denunciati 5 conducenti per guida in stato di ebbrezza, uno dei quali per guida senza patente e uno per ubriachezza molesta.

I 5 soggetti, uomini e donne, dell’età compresa tra i 20 e 52 anni, sottoposti ad accertamento con etilometro, hanno evidenziato una percentuale di tasso alcolemico nel sangue superiore a 0,80 g/l e dovranno rispondere penalmente per la prevista violazione del Codice della Strada. In particolare, oltre a un 20enne, un 27enne e un 52enne, nel comune di Predosa è stata fermata una donna originaria del Regno Unito, cittadina italiana, che guidava a forte velocità e zigzagando. Immediatamente fermata dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, è stata dapprima sottoposta ad accertamenti con l’etilometro e successivamente trasportata in ambulanza presso l’Ospedale di Novi Ligure, dove è stata assistita per abuso di alcool. Il veicolo è stato posto sotto sequestro amministrativo.

Medesima denuncia in stato di libertà è stata emessa nei confronti di un giovane gaviese di 33 anni dai Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile, colto alla guida del proprio veicolo in stato di alterazione psicofisica con tasso alcolemico molto elevato. La patente di guida è stata ritirata.

Sempre i Carabinieri di Novi Ligure hanno fermato un pregiudicato novese di 40 anni che a bordo della propria autovettura deteneva abusivamente una mazza in legno di 85 cm, con parte terminale modificata per creare un’impugnatura. Il giovane deteneva il “manufatto”, sottoposto a sequestro penale, a lato del sedile e prontamente utilizzabile. L’uomo dovrà rispondere di porto ingiustificato di oggetti atti a offendere.

Infine è stato denunciato un 50enne pregiudicato residente in Alessandria fermato a bordo di un’autovettura reiterando la guida senza patente che gli era stata revocata nel 2008 dalla Prefettura di Alessandria, a suo tempo in stato di ebbrezza alcolica. L’auto inoltre è stata sequestrata amministrativamente poiché sprovvista di copertura RCA.

Print Friendly, PDF & Email