Brevi di cronaca

0
500
  Novi Ligure, denunciate due persone per truffa on line.

I Carabinieri della Stazione di Novi Ligure, in seguito a mirate indagini scaturite dalla denuncia di un 28 enne di Castelletto D’Orba (AL), hanno denunciato a piede libero due pregiudicati dell’hinterland napoletano. I due, tramite falsa inserzione su sito online, dopo aver preso accordi con il querelante per l’acquisto di un mobile, sono riusciti a farsi accreditare sulla propria carta di credito 550,00 euro per poi non consegnare quanto acquistato e rendersi irreperibili.

 

Mandato d’arresto europeo: presa a Serravalle Scrivia.

I Carabinieri della Stazione di Serravalle Scrivia, il 3 ottobre u.s., hanno arrestato B.K.A.,  42 enne, da tempo residente a Serravalle Scrivia (AL), destinataria di Mandato D’arresto Europeo, richiesto dalle autorità Polacche per reati contro il patrimonio commessi in territorio polacco nel 2013. Al termine degli adempimenti di rito è stata condotta presso la casa circondariale di Vercelli.

 

 
  TORTONA: Armati di spray tentano furto in abitazione in danno di coppia di anziani: due arresti dei Carabinieri.

Mercoledì scorso i Carabinieri della Stazione di Sale (AL), hanno arrestato in flagranza di reato due uomini pregiudicati  di origine “sinti”  mentre, in pieno giorno, con guanti e cappellini  indossati per rendere difficoltoso il loro riconoscimento,  in possesso di bombolette di spray urticante, dopo avere divelto la recinzione grazie all’utilizzo di arnesi atti allo scasso,  cercavano di accedere alla villetta al cui interno si trovavano i proprietari .

I due, MESSONIER Samuel, 39 enne, residente a Vigevano (PV) e DELAGARIE Natale, 65enne, residente a Novara, componenti di un gruppo di quattro individui, alla vista dei Carabinieri -che erano impegnati ad eseguire un pianificato servizio di controllo straordinario del territorio teso proprio a contrastare la recrudescenza dei furti e delle truffe in danno di anziani – si davano a precipitosa fuga nelle campagne vicine immediatamente rincorsi e dichiarati in arresto quando sono stati raggiunti. Inutile e puerile il loro tentativo di giustificare la presenza sul posto con il fatto di dovere soddisfare un bisogno fisiologico.

Gli altri due complici sono fuggiti a bordo di una Seat Leon che era parcheggiata nelle  vicinanze dell’abitazione, di Sale, via Vecchia del Pò.

La perquisizione eseguita a carico dei fermati portava al rinvenimento di due radio portatili utilizzate per effettuare le conversazioni durante l’azione criminosa.

La tempestività dell’intervento dei Carabinieri ha quindi scongiurato il reale e concreto pericolo di un’aggressione fisica all’anziana coppia di coniugi che, ignara di quanto stava accadendo all’esterno, stava tranquillamente  preparando il pranzo.

Trascorsa la notte nelle camere di sicurezza dell’Arma, i due sono stati condotti davanti al Giudice del Tribunale di  Alessandria  che convalidava l’arresto.

 

 

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email