Brevi di cronaca

0
586
  Serravalle Scrivia – Commettono furti all’Outlet: denunciati sei ragazzi in gita scolastica.

Domenica pomeriggio, i Carabinieri di Novi Ligure e Capriata d’Orba, a seguito di intervento presso il centro commerciale “Outlet” di Serravalle, hanno denunciato per il reato di furto in concorso sei giovani montenegrini in gita scolastica. Nella circostanza, la vigilanza aveva individuato un gruppo di sei ragazzi, due dei quali minorenni e gli altri di 18enni, sospettati di avere rubato dei capi di abbigliamento da un punto vendita di abiti sportivi. All’arrivo dei Carabinieri, il gruppo è stato trovato effettivamente in possesso di capi di abbigliamento sportivo per un valore totale di 300 euro. I giovani hanno approfittato del fatto che il negozio fosse molto affollato, ma non hanno eluso la vigilanza che li ha notati entrare e uscire ripetutamente dall’esercizio in modo sospetto.

   
  Serravalle Scrivia – Commette un furto all’Outlet: arrestato un recidivo.

Sabato sera, i Carabinieri di Gavi hanno arrestato F. E., 33enne di Genova con pregiudizi di polizia anche specifici, fermato immediatamente dopo avere sottratto alcuni capi di vestiario da un punto vendita di un marchio di lusso ubicato all’interno del centro commerciale “Outlet” di Serravalle Scrivia. L’uomo, che è stato fermato dai Carabinieri su indicazione della vigilanza del centro commerciale, era ancora in possesso di uno strumento per rimuovere l’antitaccheggio dai capi di vestiario, del valore complessivo di circa 300 euro. Lo stesso, non nuovo a questo genere di reati, stava ancora scontando una misura alternativa alla detenzione: l’affidamento in prova ai servizi sociali.

   

 

 
  Alessandria.

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Alessandria hanno tratto in arresto due alessandrini per furto. I due, B.A. classe 1998 e B.S. classe 2000, entrambi già noti alle Forze di Polizia, sono stati sorpresi dai Carabinieri di servizio perlustrativo intorno alle due di notte vicino ad alcuni mezzi parcheggiati lungo via Galvani. Il loro atteggiamento ha insospettito i Carabinieri, che si sono fermati per controllarli. Il 19enne e il 21enne sono stati trovati in possesso di arnesi da scasso, martelletti frangivetro e alcuni coltelli, strumenti con cui avevano poco prima infranto alcuni finestrini di autovetture in sosta per asportare borse ed effetti personali. Arrestati in flagranza del reato di furto aggravato, sono stati tradotti nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo.

Solero.

I Carabinieri della Stazione di Solero e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Alessandria hanno tratto in arresto H.A., marocchino classe 1991, residente in Alessandria, per ricettazione, violenza e resistenza a pubblico ufficiale.

Il giovane, fermato mentre era a bordo della propria autovettura lungo la S.P. 50, non appena accostatosi a bordo strada a seguito dell’ALT dei Carabinieri, riprendeva improvvisamente la marcia, fuggendo a folle velocità per sottrarsi al controllo. Dopo aver effettuato rischiose manovre, creando pericolo per gli altri utenti della strada e per i Carabinieri che lo inseguivano, veniva fermato lungo la S.P. 31 in località San Michele. Lo straniero è stato quindi portato in caserma per gli accertamenti del caso. Sulla sua autovettura sono stati rinvenuti un PC portatile e un tablet di verosimile provenienza illecita.

 
Alessandria.

L.A., 55enne albanese, è stato tratto in stato di arresto dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Alessandria. L’uomo, già noto alle Forze dell’Ordine, è stato arrestato per minaccia aggravata e detenzione abusiva di arma da fuoco. Il 55enne, residente in Alessandria, in stato di alterazione psico-fisica a causa dell’eccessiva assunzione di sostanze alcoliche, aveva inscenato una lite con alcuni avventori di un bar della locale via Padova, raggiungendoli poi sotto la loro abitazione, dove li minacciava e li insultava. In questo frangente avrebbe estratto una pistola poi sottoposta a sequestro dai Carabinieri.

 
Solero.

I Carabinieri della Stazione di Solero, al termine dell’attività di indagine, hanno deferito in stato di libertà due rumeni classe 1967 residenti nell’alessandrino, identificati come gli autori di una “truffa dello specchietto” avvenuta lo scorso primo settembre nel parcheggio del centro commerciale Bennet di Astuti in danno di un sessantenne di Solero.

 
Solero.

I Carabinieri della Stazione di Solero hanno denunciato a piede libero per truffa un uomo classe ‘77 e una donna classe ‘90, entrambi noti alle Forze di Polizia, i quali, fingendosi imprenditori, raggiravano un 54enne del pavese, riuscendo a farsi accreditare su carte prepagate bancarie oltre 3.000 euro per l’acquisto di mobili che però non sono mai stati consegnati.

   
Print Friendly, PDF & Email