Brevi di cronaca

0
717
  I Carabinieri di Tortona (AL) hanno denunciato  in stato di libertà  per furto P. D. 44enne disoccupata di Alessandria, con precedenti di polizia. La donna, all’interno del locale supermercato “ESSELUNGA”, si impossessava di diverse bottiglie di superalcolici occultandole nella propria borsa e, dopo aver superato le casse di pagamento veniva dal personale di vigilanza e dai Carabinieri di questo Comando che rinvenivano la merce poco prima asportata del valore complessivo di 390,00 euro che veniva restituita alla direzione del centro commerciale.

 

  I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia CC di Tortona hanno denunciato in stato di libertà per illecita detenzione di sostanza stupefacente tipo marijuana, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale il minore F. M. classe 2003 da Tortona, con precedenti di polizia per lesioni, rapina e altro.

La madre convivente F.N. 47 enne trovava nel corridoio della cantina dello stabile di residenza tre bustine contenenti della sostanza stupefacente tipo marijuana e manifestando l’intenzione di portarla ai Carabinieri. Immediatamente, il figlio minore aggrediva la madre strappandole dalle mani due delle buste dandosi alla fuga. La F. N. portava la busta contenente gr. 98 di marijuana presso la Stazione Carabinieri che ponevano sotto sequestro penale. Successiva perquisizione camera del minore veniva rinvenuta ulteriore quantità di gr. 10 della stessa sostanza stupefacente suddivisa in dosi che veniva sequestrata. Successivamente, la madre del minore chiedeva l’intervento dei Carabinieri che una volta sul posto vedevano il minore che scopo sottrarsi alla azione di controllo, si dirigeva dal davanzale della finestra del pianerottolo posta al 3° piano rimanendo sospeso nel vuoto e trattenuto dalla madre. Grazie all’intervento di uno dei Carabinieri operanti veniva sollevato e messo in sicurezza. Il minore F. M. per evitare di essere fermato colpiva ripetutamente  lo stesso Carabiniere riuscendo a far perdere le proprie tracce. Successiva, perquisizione nel corridoio della cantina veniva trovato un marsupio appartenente al minore contenente gr. 115 di marijuana e la somma contante € 491,80 che si riteneva denaro provento dall’attività di spaccio del minore. Il tutto veniva sequestrato.

Il Carabiniere intervenuto riportava delle lesioni che venivano refertate dal Pronto soccorso dell’Ospedale Civile di Tortona venendo giudicate guaribili in gg. 7.

Dei fatti veniva avvisata la Procura della Repubblica del Tribunale dei Minori di Torino.

 

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Tortona, al termine delle indagini a loro delegate dalla Dott.ssa ALOISO – sostituto Procuratore della Procura della Repubblica di Alessandria- hanno notificato ad un cittadino albanese A. K. di anni 63, residente a Tortona, la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare con il divieto di avvicinamento alla moglie A. L. Albanese di anni 52 ed ai luoghi da lei e dalle figli frequentati. Tale provvedimento scaturiva nei confronti di A. K. dal GIP di Alessandria, in quanto gravemente indiziato del reato di maltrattamenti in famiglia, aggravati dall’avere commesso i fatti in presenza dei figli minori.

La donna dal 2009 è stata oggetto di continue percosse, ingiurie e vessazioni che hanno determinato in lei uno stato di avvilimento e soggezione; riuscendo a vincere le proprie paure grazie all’opera di aiuto da parte del suo Avvocato, trovando la forza di denunciare i fatti.

Le indagini dei Carabinieri di Tortona hanno permesso di trovare numerosi riscontri alle dichiarazione della donna tra cui un referto medico di una lesione al labbro.

L’uomo è stato informato che in caso di violazione alle prescrizioni subirà un aggravante della misura sopra menzionata.

 

Print Friendly, PDF & Email