Brevi di cronaca

0
507
Serravalle Scrivia, rubano all’interno dell’Outlet, arrestati.

Nel fine settimana i Carabinieri di Cassano Spinola (AL), unitamente a personale della S.O.S. del 1° Reggimento Carabinieri Piemonte di Moncalieri ed ai colleghi di Serravalle Scrivia hanno tratto in arresto due giovani rumeni, ALEXIE Ionut Daniel, 19enne e  ANGHEL Marin Bercea, 20enne, entrambi già noti alle Forze dell’Ordine. I due sono stati fermati  all’interno dell’“OUTLET” di Serravalle Scrivia e trovati in possesso di capi di vestiario  risultati rubati, poco prima, presso i punti vendita “PUMA” e  “ADIDAS”. I giovani, fermati dai militari su indicazione del personale preposto alla vigilanza, avevano rimosso le placche antitaccheggio con degli appositi arnesi trovati loro addosso e posti sotto sequestro.

Accompagnati presso la Stazione Carabinieri di Serravalle Scrivia, alla luce dei loro precedenti, sono stati dichiarati in arresto ed espletate le formalità di rito, sono stati rinchiusi presso quelle camere di sicurezza. Condotti in mattinata dinanzi all’A.G. alessandrina, sono stati condannati entrambi alla pena di mesi 6 di reclusione e 200 euro di multa. Grazie alla sospensione condizionale della pena accordatagli, sono stati successivamente rimessi in libertà.

 

Serravalle Scrivia, controlli ai pubblici esercizi. Denunce e sanzioni amministrative.

Durante il fine settimana, nell’ambito di un servizio di controllo straordinario del territorio disposto dalla Compagnia di Novi Ligure, i militari della Stazione di Serravalle Scrivia, unitamente a quelli del Nucleo Ispettorato del Lavoro delle province di Alessandria ed Asti, del personale della ASL di Novi Ligure e con l’ausilio di due unità cinofile della Polizia Municipale di Alessandria, hanno controllato un locale pubblico di Serravalle, frequentato in tarda serata da numerosissimi avventori. Al termine dei controlli i militari hanno proceduto al deferimento in stato di libertà del titolare dell’esercizio per la violazione inerente all’obbligo del datore di lavoro di sottoporre a visite mediche i propri dipendenti. Inoltre:

–          data la presenza di 6 lavoratori di cui 3 irregolari rispetto alla normativa vigente e 2 “in nero”, sono stati emessi due distinti provvedimenti di sospensione: uno per il superamento del 20% dei lavoratori irregolari; l’altro, condizionato al pagamento della somma di euro 2000,00 entro 4 giorni e, al contempo, all’assunzione dei lavoratori c.d. “in nero”;

–          il personale della ASL ha sanzionato l’esercizio per violazioni della normativa attinente la sicurezza alimentare.

Nell’ambito del medesimo servizio, i militari hanno proceduto a segnalare alla locale Prefettura, quale assuntori di sostanze stupefacenti ex art. 75 D.P.R. 309/90, tre giovani avventori di nazionalità italiana e marocchina trovati in possesso di cocaina, marijuana e hashish per uso personale.  Infine i militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Novi Ligure  hanno deferito in stato di libertà tre giovani tra i 22 e i 28 anni per guida in stato di ebbrezza alcolica in quanto sorpresi alla guida delle rispettive autovetture con un tasso alcolemico di gran lunga superiore alla soglia consentita, provvedendo al contestuale ritiro delle loro patenti di guida e alla decurtazione di 10 punti cadauno sulla patente.

 

Pozzolo Formigaro, rissa all’interno di un bar, 5 persone denunciate.

Nel pomeriggio di sabato diverse pattuglie di militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Novi Ligure sono intervenute all’interno dell’esercizio commerciale denominato “ L’Auto’S BAR” sito nell’area di servizio P&P di Pozzolo Formigaro ove era stata segnalata una violenta rissa in atto. Al loro arrivo però gli animi si erano in parte calmati. Al termine della ricostruzione dei fatti sono stati identificate 5 persone, 3 uomini e 2 donne, denunciate in stato di libertà per il reato di rissa.

 
Print Friendly, PDF & Email