Brevi di cronaca

0
558
  Acqui Terme.

1° febbraio 2019: raccolta sangue presso la Compagnia Carabinieri di Acqui Terme “aperta” anche alla cittadinanza.

Dopo la giornata di donazione dello scorso 25 gennaio presso il Comando Provinciale Carabinieri di Alessandria, il prossimo 1° febbraio sarà possibile per i cittadini acquesi unirsi ai Carabinieri in servizio e in congedo e ai loro familiari per effettuare donazioni di sangue presso la sede della Compagnia Carabinieri di Acqui Terme, in Largo Negri di Sanfront n. 5, dalle ore 8.00 alle ore 12.00.

L’iniziativa solidaristica vede ancora una volta protagonisti il Comitato della Croce Rossa di Cassine, che dal mese di maggio del 2017 ha in dotazione uno dei quattro automezzi attrezzati quali unità mobili di raccolta sangue (c.d. autoemoteche), attivi sul territorio nazionale, e l’Arma alessandrina, impegnati nella campagna volta a sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità e l’importanza di donare il proprio sangue. Donare è uno degli atti più belli e donare il sangue lo è ancora di più, perché il sangue non si può comprare.

Ad assistere i volontari donatori, a bordo dell’autoemoteca, saranno presenti operatori della Croce Rossa e personale medico e infermieristico specializzato che, al termine della raccolta, consegnerà direttamente le sacche negli ospedali dell’Asl alessandrina.

 
  Ovada: un deferito in stato di libertà per somministrazione bevande alcoliche a minorenni.

I Carabinieri della Stazione di Ovada hanno deferito in stato di libertà, con l’accusa di somministrazione di bevande alcoliche a minorenni, il titolare di un esercizio pubblico di Ovada. L’attività è scaturita nello scorso agosto quanto una 14enne si era allontanata volontariamente durante una sagra di paese. Le ricerche avevano permesso nel giro di poche ore di rintracciare la giovane. Nella circostanza i militari, ricostruendo i movimenti della minore, accertavano che la stessa aveva acquistato presso un esercizio pubblico di Ovada degli alcolici che poi consumava. Avuta conferma del fatto e verificato che il locale anche in altre occasioni aveva venduto alcoolici a minorenni, ai quali la somministrazione è assolutamente vietata dalla legge sotto i 16 anni di età, i Carabinieri hanno deferito il titolare in stato di libertà e avviato la proposta di chiusura dell’esercizio.

 
Compagnia Carabinieri di Novi Ligure:
 
  Servizi coordinati del Comando Compagnia Carabinieri di Novi Ligure: 8 denunciati.

I Carabinieri della Compagnia di Novi Ligure hanno predisposto nel fine settimana dei servizi coordinati sul territorio finalizzati prevalentemente alla prevenzione dei reati in tema di stupefacenti e contro il patrimonio. In totale sono state identificate 55 persone, controllate 34 mezzi, elevate 7 sanzioni al Codice della Strada per violazioni varie, tra cui una mancata revisione, ritirate 5 patenti di guida, 2 carte di circolazione e sottoposti a fermo amministrativo 2 veicoli. Otto le persone denunciate per reati inerenti la guida in stato di ebbrezza, la ricettazione e la detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso del servizio, i Carabinieri della Stazione di Serravalle Scrivia, hanno denunciato in stato di libertà  E. M., 26enne cittadino senegalese, già noto ai militari, sorpreso all’interno di un bar di Serravalle Scrivia con una busta di cellophane contenente 17 grammi circa di  marjuana. All’interno dello stesso locale sono state inoltre identificate altre 16 persone, quasi tutte con precedenti penali. I militari hanno poi esteso la perquisizione nell’abitazione dello straniero, rinvenendo un bilancino di precisione utilizzato per la pesatura della droga. Sempre in Serravalle Scrivia sono state eseguite altre due perquisizioni nelle abitazioni di due soggetti di nazionalità marocchina, uno dei quali si trovava sottoposto agli arresti domiciliari e trovato in compagnia di un connazionale pregiudicato, per tale motivo è stato segnalato al magistrato di sorveglianza per non avere ottemperato alle prescrizioni di legge.

A seguito dei controlli su strada, l’Aliquota Radiomobile del Nucleo Radiomobile di Novi Ligure ha proceduto alla denuncia per guida in stato di ebbrezza di 6 soggetti aventi età compresa tra i 21 e i 45 anni, per violazione aggravata dell’art. 186 del Codice della Strada in quanto trovati alla guida con un tasso alcolemico superiore a 1,50 gr/l.

Hanno inoltre denunciato  alla Procura della Repubblica di Alessandria, rispettivamente per  ricettazione e furto in esercizio pubblico:

–          un giovane albanese di 21 anni, fermato in Piazza XX Settembre a bordo di un autovettura risultata provento di furto, asportata il medesimo giorno in Cassano Spinola;

–          un italiano di 43 anni, fermato in un noto supermercato di Novi Ligure dopo aver asportato  capi d’abbigliamento di scarso valore, taccheggiandoli, con una tronchesina trovata in suo possesso.

 

Print Friendly, PDF & Email